Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Cestistica San Severo - Janus Fabriano: 75 - 52 , Serie B Nazionale > Girone C

La giornata numero 27 del campionato di Serie B mette di fronte la fortissima Cestistica San Severo e la Janus Ristopro’ Fabriano per un match di alta classifica, tra le due migliori difese del campionato. Pugliesi che sono ormai certi del primo posto e vogliono prepararsi al meglio per il rush finale; cartai terzi con 34 punti, gli stessi di Pescara, ma con la differenza canestri a proprio favore. Agli ordini dei signori Edoardo Ugolini di Forli’ e Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale (BO) scendono in campo per San Severo: Stanic, Sodero, Scarponi, Di Donato e Rezzano, mentre per un’incerottata Janus: Paparella, Masciarelli, Gatti, Morgillo e Bryan. A partire meglio dai blocchi di partenza è Fabriano con un canestro, su rimbalzo offensivo, di Ivan Morgillo ed un appoggio di Bryan per il 0-4 ospite al 3’.

Due triple consecutive di Emiliano Paparella, intervallate dal primo canestro di San Severo ad opera dell’ex Stanic, portano i cartai al massimo vantaggio sul 2-10 al 4’. Rimbalzo offensivo di Paparella e 2-12 al 5’ per i fabrianesi con coach Giorgio Salvemini che è costretto a chiedere un minuto di sospensione. Tripla di Nicolo’ Gatti per il 2-15, poi il 2/2 ai liberi di Stanic fissa il punteggio sul 4-15 al 7’. Due cioccolatini di Masciarelli e Gatti per i tagli di Devid Cimarelli ritoccano il massimo vantaggio Fabriano sul 4-19 al 10’.
Il 2+1 di Stanic chiude il primo quarto sul 7-19, con il play argentino autore di tutti e sette i punti della squadra di casa.

Il secondo quarto si apre con un canestro di Rezzano a cui replica un jumper di Stefano Marisi, per i suoi primi due punti con la casacca biancoblu. Un 2+1 di Stanic e la tripla di Rezzano portano i ragazzi di coach Salvemini nuovamente a contatto 15-21 al 13’. Dopo i due liberi di Rezzano ed il canestro di Sodero è la tripla di Nicolo’ Gatti a chiudere il parziale casalingo di 10-0 per il 19-24 al 14’. Tripla di De Zardo che riporta a -1 San Severo, poi con l’1/2 ai liberi di Gatti, sul terzo fallo di Antonelli, si va sul 25-27 al 16’. Il 2/2 ai liberi di Stanic porta avanti, per la prima volta, i pugliesi sul 28-27 al 19’, ma Cimarelli spalle a canestro ed una tripla di Paparella riportano gli ospiti sul 28-33 al 20’. I liberi di Rezzano chiudono il primo tempo sul 30-33 con i locali che sono, per ora, 2/14 dall’arco.

Il terzo quarto si apre con due triple di Antonio Ruggiero, appena entrato per la prima volta in campo, ed un canestro di Morgillo per il 36-35 al 23’. Dall’angolo Rezzano e dalla media Scarponi per il massimo vantaggio pugliese sul 40-35 al 24’.
Tripla di Morgillo a cui risponde uno scatenato Ruggiero e divario immutato. 43-38 al 27’. Una tripla di Scarponi e una schiacciata in contropiede di Antonelli, ritoccano il massimo vantaggio casalingo sul 48-38 al 28’ e coach Fantozzi che prova a chiamare un timeout per bloccare l’emorragia ospite. Pioggia di triple (Gatti e Paparella per i cartai, Piccone e Di Donato per i pugliesi) poi il tiro di Piccone a chiudere il terzo quarto sul 56-44 San Severo.

L’ultima frazione si apre con un altro canestro di Ruggiero ed una penetrazione di Piccone. Massimo vantaggio per la capolista 60-44 al 31’. Un canestro di Paparella prova a riavvicinare la Ristopro’, ma Sodero con una tripla ricaccia indietro i cartai sul 63-46 al 34’. Quinto fallo di Sylvere Bryan ed Ivan Morgillo che entra al suo posto, ma Di Donato con un fade away di grande fattura porta al +19 San Severo. Si segna con il contagocce anche se con un appoggio in contropiede Sodero porta i suoi sul 68-46 al 36’. Ultimi minuti di garbage time con coach Salvemini che manda sul parquet il giovane Andrea Petracca e si va sul 73-48 al 38’.

Partita che non ha più nulla da dire ed entrambe le squadre che terminano la gara con i secondi quintetti. Un canestro di Bordi ed uno di Morgillo, su assist dello stesso Bordi, fissano il risultato sul 73-52. Una buona Janus nel primo tempo, poi le rotazioni ridotte a causa dell’indisponibilità di Monacelli e delle precarie condizioni fisiche di Dri, Bryan e Masciarelli, hanno permesso alla capolista di allungare e di andare sul velluto nell’ultimo periodo. San Severo che continua a dominare il girone C grazie a coach Salvemini che sta facendo rendere al meglio un roster da categoria superiore.

Cestistica San Severo: Nicolas Stanic 13 (3/5, 0/2); Massimo Rezzano 11 (2/3,1/10); Antonio Ruggiero 11 (1/2, 3/3); Lorenzo De Zardo 9 (2/3, 1/1); Guglielmo Sodero 8 (2/3, 1/2); Fabrizio Piccone 7 (2/3, 1/2); Ivan Scarponi 5 (1/2; 1/5), Emidio Di Donato 5 (1/3, 1/2); Riccardo Antonelli 2 (1/3); Andrea Petracca 2 (1/1).

Tiri Liberi: 14/23
Rimbalzi: 30 21+9 (Di Donato, Rezzano)
Assist: 17 (Stanic, Sodero, Di Donato 3)

Janus Ristopro’ Fabriano: Emiliano Paparella 16 (2/6, 4/7); Nicolo’ Gatti 12 (1/3, 3/7); Ivan Morgillo 9 (3/7, 1/4); Devid Cimarelli 6 (3/4); Massimiliano Bordi 2 (1/2, 0/1); Niccolo’ Mencherini 2 (1/1, 0/1); Stefano Marisi 2 (1/1); Sylvere Bryan 2 (1/2); Dario Masciarelli 1 (0/0, 0/2); Filiberto Dri 0 (0/1, 0/1).

Tiri Liberi: 2/6
Rimbalzi: 32 25+7 (Bryan, Morgillo 6)
Assist: 15 (Paparella 5)

Parziali: 7-19; 23-14; 26-11; 17-8,

Carlo Eutizi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: