Derthona Basket - Virtus Bologna: 82 - 89 , Serie A > Playoff - Semifinali

Bertram Yachts Derthona Tortona vs Virtus Segafredo Bologna 82-89
(1Q 26-21; 2Q 55-39; 3Q 70-66)

Bertram Yachts Derthona Tortona
: Mortellaro n.e, Hunt 12, Candi 15, Tavernelli, Filloy 4, Severini 4, Harper 9, Daum 17, Cain 2, Radosevic 5, Macura 14, Filoni n.e. All: Ramondino

Virtus Segafredo Bologna
: Cordinier 6, Mannion n.e, Belinelli 11, Pajola, Jaiteh 8, Shengelia 11, Hackett 22, Mickey 10, Camara n.e, Ojeleye 4, Teodosic 9, Abass 8. All: Scariolo

Arbitri
: PATERNICO’ C. – MARTOLINI A. – GONELLA E.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Primo match point per la Virtus Segafredo Bologna che contro Tortona ha l’opportunità di chiudere la serie e volare in finale.
Avvio deciso per Tortona che trova il primo canestro del match da tre punti per poi allungare velocemente sul 7-4 con errori da ambo le parti. La Segafredo però non resta a guardare e accorcia velocemente, ma deve fare i conti con un Macura scatenato che porta rapidamente in dote 5 punti consecutivi per il +6, massimo vantaggio dei piemontesi. Ulteriore allungo di Tortona che si porta sul 20-14, ma la tripla di Teodosic riporta i bianconeri sotto di 3, sul punteggio di 20-17 con ancora 2′ minuti sul cronometro. Tanta fisicità in questa prima frazione che vede Tortona chiudere avanti il primo quarto sul punteggio di 26-21. Inizio del secondo parziale caratterizzato da qualche errore di troppo da ambo le parti ma i padroni di casa allungano sul 28-21: ennesimo break di Tortona che allunga ulteriormente con un break di 8-0 iniziato da Radosevic e completato da Candi con due triple fondamentali consecutivamente.

Virtus che fatica a difendere in maniera efficace vedendo i padroni di casa allungare sul 43-30: cruciali i rimbalzi catturati da Tortona e le palle sporche, spesso preda della squadra di Ramondino. Tortona ancora a fare la partita, trascinata da Candi, Macura e Daum che all’intervallo contano 38 punti in tre: Tortona chiude avanti anche all’intervallo sul punteggio di 55-39.
Rientro dagli spogliatoi per le due squadre: la Segafredo impatta meglio con un 0-6 immediato con le due triple di Hackett e Abass che portano i bianconeri sul 55-45. I liberi di Hackett riportano la Virtus sotto di -8, mentre in difesa i tentativi di Tortona si scontrano con un muro che non consente di sbloccarsi dopo 3′ minuti. Dopo 3′ minuti il parziale aperto della Segafredo è di 0-10 dopo l’avvio del secondo tempo. Per Tortona è Hunt a sbloccare i suoi dopo 4′ minuti, portando i piemontesi di nuovo sul +8, 57-49. Teodosic riporta però i bianconeri a -5 con una tripla siderale, ma Hunt realizza un 2+1 che ripiana il conteggio dei canestri. Effetto fisarmonica in questa fase di partita nella quale il gap è estremamente mobile: nonostante le buone percentuali da tre punti dei bianconeri, Tortona non perde lucidità e resta al comando del match.

Dopo un parziale ad alta intensità la Segafredo di riporta dal -16 a sole 4 lunghezze di distanza da Tortona che chiude comunque avanti anche il terzo parziale sul punteggio di 70-66. Ultimo parziale che si apre, per consegnare la vincente di questa gara 3. Segafredo che si riporta immediatamente a -2 grazie ai liberi di Ojeleye per poi pareggiarla con la schiacciata di Mickey sul 70-70. Radosevic riporta Tortona avanti, Belinelli risponde e mantiene la parità. Con i liberi di Mickey la Virtus torna avanti, di una lunghezza, ma Cordinier consegna il + 3 di vantaggio, aumentato da Belinelli da tre punti sul punteggio di 72-78. Cain, per il -4 di Tortona dall’area, Cordinier ancora dal pitturato attaccando il ferro: Ojeleye in difesa commette fallo con Daum che realizza il 2+1: 77-80 a 5′ minuti dal termine. Momento piuttosto concitato con le due squadre che si alternano in attacco e difesa in rapida successione senza calare il ritmo, forsennato in questa seconda metà di partita. La Virtus riesce ad allungare sul 79-87, con 2′ minuti sul cronometro prima del termine, ma la Bertram è tutt’altro che fuori dal match perchè è capace di riportarsi a -5, ma la precisione di Hackett dalla lunetta di fatto chiude il match sul punteggio di 82-89. La Virtus Segafredo Bologna, dopo una rimonta energica, si aggiudica gara 3 e può volare cosi in Finale dove incontrerà l’Olimpia Milano.

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: