Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Loreto Pesaro - Vis Castelfidardo: 80 - 60 , Serie D Regionale > Girone B - Marche

La Loreto Pesaro supera con pieno merito la Vis Castelfidardo e porta a casa l'undicesima vittoria stagionale, confermando così il primo posto solitario nel Girone B. Successo assolutamente meritato per gli uomini di coach Mancini, che decidono la gara con un ottimo primo tempo. La gara dura in pratica solo per i primi 5 minuti, poi i ragazzi di coach Mancini con le triple di Boris Jovanovic e Bianchi riescono a prendere il largo, chiudendo il primo tempo con un vantaggio vicino ai trenta punti (51-22 al 20').

Nel secondo tempo i pesaresi gestiscono con tranquillità il vantaggio conquistato, con la Vis che riesce solamente a ridurre le distanze senza impensierire mai i locali. Nel Loreto bene Boris Jovanovic, top scorer della serata con 23 punti, Morelli e Bianchi, entrambi in doppia cifra. Nella Vis buone prove di Marini e del neo arrivato Breccia, entrambi in doppia cifra.

Loreto Pesaro - Vis Castelfidardo 80-60

Pesaro: Carnaroli 3, Bianchi 13, Parlani 6, Paolini 4, Ceccarelli 2, Jovanovic B. 23, Rolfini 8, Marzi Manfrini, Giacomini 3, Tombari 6, Morelli 12. All. Mancini

Castelfidardo: Sampaolesi 4, Sarra ne, Gobbetti 8, Merli 2, Labate 3, Marini 14, Burini ne, Brandoni 6, Breccia 10, Vasiliauskas 5, Catena 6, Schiavoni 2. All. Balestrieri

Parziali: 25-13, 26-9, 15-20, 14-18.
Progressivi: 25-13, 51-22, 66-42, 80-60.
Usciti per 5 falli: Rolfini (Pesaro)

Arbitri: Galavotti e Limone

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: