Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Recanati - Wispone Taurus Jesi: 79 - 72 , Serie C Silver > Girone Marche-Umbria

La Pallacanestro Recanati supera la Wispone Taurus Jesi e chiude il 2018 al terzo posto in classifica, a soli due punti dal secondo occupato dalla Virtus Assisi. Partita dominata dai padroni di casa per almeno tre quarti. I ragazzi di coach Pesaresi partono subito forte ed all'intervallo il loro vantaggio è di 18 punti (52-34 al 20'). Nel terzo parziale il tema della gara non cambia, con i leopardiani che continuano a spingere forte arrivando a sfiorare i trenta punti di vantaggio.

Nell'ultimo parziale però gli jesini trovano una reazione d'orgoglio e grazie ad un break da 6-30 si rifanno sotto minacciosamente, arrivando a sfiorare una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso. Nel Recanati ottime prove di Larizza e Armento che chiudono, rispettivamente, con 23 e 21 punti realizzati. Nella Taurus in quattro vanno in doppia cifra, con Battagli che chiude a quota 20.

Pallacanestro Recanati - Wispone Taurus Jesi 79-72

Recanati: Malizia ne, Cuccoli R. 12, Larizza 23, Cingolani C. 2, Armento 21, Raponi 6, Bravi ne, Gjinaj, Principi 9, Sabbatini, Ottaviani 6, Borsella ne. All. Pesaresi

Jesi: Cummings 10, Astuti 11, Pirani, Battagli 20, Cerri 7, Angeletti 4, Pistola 2, Marasca 3, Trillini 1, Bellesi 12, Talamo, Pozzetti 2. All. Filippetti

Parziali: 26-15, 26-19, 21-8, 6-30.
Progressivi: 26-15, 52-34, 73-42, 79-72.
Usciti per 5 falli: Cuccoli (Recanati)

Arbitri: Virgili ed Esposito

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: