Pallacanestro Reggiana - Napoli Basket: 88 - 74 , Serie A > Girone Unico LBA

La UNAHOTELS Reggio Emilia conquista la vittoria contro la Generazione Vincente Napoli e si qualifica per i play-off. I padroni di casa piazzano subito un break di 5-0 firmato da Faye, i partenopei però pareggiano subito i conti con il tandem Brown-Sokolowski, successivamente il centro senegalese – aiutato da Vitali – trova un altro parziale di 7-2 mettendo gli avversari a due possessi di distanza; la reazione della Generazione Vincente non si fa attendere: Ennis, Pullen e Sokolowski ribaltano il punteggio con un parziale di 0-8, ma nel finale la UNAHOTELS riesce a chiudere avanti 16-15 con i colpi di Black e Grant.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Galvanizzata dal termine del primo quarto, la compagine reggiana prosegue a macinare punti sull'asse Uglietti-Weber, tuttavia Napoli ristabilisce le gerarchie grazie principalmente alle triple di Ennis e Zubcic (22-23); nei minuti seguenti gli ospiti tengono a bada i tentativi di rimonta dei biancorossi, ma la tripla di Atkins apre un nuovo parziale per Reggio Emilia (10-2) utile per portarsi sul +6 a 120” dall'intervallo. Uno scatenato Pullen si mette in proprio per dimezzare lo svantaggio, Atkins appoggia il canestro del +5, Sokolowski però straccia la retina dai 6.75 metri per il 40-38 di fine primo tempo.

La ripresa si apre con il canestro di Owens, ma i padroni di casa scrivono un break di 6-0 con il tandem Black-Weber e costringono Napoli al time-out; la breve pausa non sortisce l'effetto sperato, perché la UNAHOTELS si porta sul 50-43 grazie ad una bomba di Galloway. La Generazione Vincente alza la testa e accorcia le distanze con Ennis, Mabor Dut Biar e Sokolowski tutti praticamente infallibili a cronometro fermo; successivamente Reggio Emilia apre un parziale di 9-2 con la tripla di Grant a cui fanno seguito i canestri dei lunghi Atkins e Faye, i partenopei convertono un gioco da tre punti con Sokolowski, ma prima il centro senegalese e poi Galloway in transizione scrivono il 63-53 alla mezz'ora.

L'appoggio di Faye dà il +12 ai padroni di casa, Pullen connette con un gioco da tre punti, tuttavia l'intero quintetto casalingo piazza un break di 7-0 per scrivere il massimo vantaggio nella partita (72-56); Napoli non ha intenzione di alzare bandiera bianca, così straccia la retina dai 6.75 metri con Ennis e Zubcic, il numero 2 azzurro poi segna con un tiro in sospensione il -9, ancora una volta però Galloway e la combo Faye-Vitali fanno malissimo agli ospiti rispendendoli sul -11. Le due bombe del numero 9 reggiano mettono in ghiaccio la partita, Sokolowski replica con un tiro da dietro l'arco, ma Faye in contropiede segna la schiacciata dell'85-73; nel finale sono i tiri liberi a farla da padrone e le ostilità si chiudono sull'88-74 in favore dei padroni di casa. 

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: