Pallacanestro Reggiana - Reyer Venezia: 78 - 66 , Serie A > Playoff - Quarti di Finale

La UNAHOTELS Reggio Emilia conquista Gara 3 contro l’Umana Reyer Venezia in Gara 3 e sale sul 2-1 nella serie. Avvio di partita nel segno dei biancorossi, dato che, esclusa una bomba di Simms, è l’asse Vitali – Chillo a capitalizzare gli ottimi attacchi dei padroni di casa e poi ci pensa Faye ad appoggiare facilmente in contropiede il canestro del 9-3. Dopo un timeout chiamato da coach Spahija, Casarin e soprattutto Tucker si fanno sentire efficacemente nel pitturato avversario pareggiando il match, prima che un botta e risposta tra Smith e Wiltjer mantenga l’equilibrio sul 13-12.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Al termine del quarto, aumentano i viaggi in lunetta per Smith e Chillo da una parte e Tessitori e De Nicolao dall’altra ma non cambia il canovaccio del match (18-16 dopo 10’). La partita è molto fisica e Reggio Emilia continua ad avere il timone del match, sfruttando le abilità sui due lati del campo dei propri centri Black e Faye e replicando così alle incursioni di Tessitori e Parks (25-19). Dopo una tripla di Tucker che scuote un minimo gli orogranata, Atkins si carica la UNAHOTELS sulle spalle e il primo squillo di Galloway da tre punti accentua l’allungo locale sul 32-23.

Tocca poi a Jamar Smith raccogliere il testimone dai compagni e i suoi cinque punti consecutivi fanno ulteriormente esultare il pubblico del PalaBigi, prima che Spissu sigli due canestri di fila che rimettono in carreggiata Venezia (39-27). Al termine del tempo, Galloway mostra il suo talento con un gran appoggio di sinistro e sigilla gli ottimi 20’ iniziali della UNAHOTELS per 41-27.

Grazie all’energia sui due lati del campo di Weber, Chillo e Faye, i padroni di casa non hanno nessuna intenzione di lasciare il pedale dell’acceleratore e si portano anche sul +17, prima che la tecnica di Wiltjer scuota un minimo gli ospiti (49-34). Una bomba di Chillo e una combinazione tra Galloway e Black, successivamente, fanno volare la UNAHOTELS anche sul +20, un floater di Spissu e le incursioni di Heidegger provano a riavvicinare gli orogranata ma Atkins e Uglietti sono cinici nel piazzare i canestri del 60-40.

Sul finire del quarto, Smith e Black aggiornano il massimo vantaggio sul +22, prima che una tripla di Heidegger e un appoggio di Parks riducano il passivo veneto per il 64-47 dopo 30’ di partita. Da questi guizzi, la Reyer trova la forza di far proseguire il break a favore sino allo 0-13, grazie ai giochi da tre punti nel pitturato di Tucker e Simms, prima che Weber con un palleggio arresto e tiro ridia la doppia cifra di vantaggio i padroni di casa (66-55). La risalita dell’Umana prosegue ancora però, sfruttando la velocità di Tucker e Simms in transizione per il -5 ospite, Smith interrompe allora il parziale di 2-19 con una coppia di importanti liberi a 4’ e mezzo dal termine e Spissu gli risponde con il layup mancino in contropiede del 68-63.

Entrando nelle fasi calde del match, Smith e Chillo combinano efficacemente e ancora il numero 15 reggiano capitalizza alcuni giri a vuoto dell’attacco avversario con Spissu, Simms e Casarin per far scappare di nuovo - stavolta definitivamente - la squadra di coach Priftis, che chiude sul punteggio conclusivo di 78-66.

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: