Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Perugia Basket - Unibasket Lanciano: 48 - 64 , Serie C Gold > Girone Unico

Prestazione stupenda dell'Unibasket Lanciano, che domina in trasferta e vince a Perugia 64-48. Trentanove minuti di vantaggio per gli uomini di coach Corà, fenomenali in difesa e capaci di accendersi anche in attacco. La giovanissima squadra abruzzese può candidarsi al ruolo di mina vagante, mostrando questa grande capacità di difendere e di correre in campo aperto. Cukinas già dominante, con una prestazione da 16 punti e 15 rimbalzi. Sabato l'esordio casalingo, alle 18:30 contro Pesaro.

Il primo quintetto della storia dell'Unibasket Lanciano è composto da Fabio D'Eustachio, Mordini, Martelli, Adonide e Cukinas. La divisa ha la fascia nera in segno di lutto per la morte di Davide Griffo, che ha giocato con la We're nell'anno della promozione in serie C lasciando un grandissimo ricordo. L'Unibasket parte subito concentratissima e Mordini in contropiede manda avanti i suoi (2-5). I primi punti con la maglia di Lanciano di Cukinas non arrivano sotto canestro, bensì con una bella bomba che segna il primo break abruzzese (2-8). Un tiro da tre di Ciofetta spezza il trend degli ospiti ma non cambia l'inerzia del match, con gli abruzzesi che rubano palloni a ripetizione e in transizione segnano in tutti i modi. Time out locale, ma il copione non cambia: davanti al vigore degli ospiti Perugia non trova giochi offensivi pericolosi, mentre Lanciano continua a volare in contropiede. Entra Agostinone e ne mette sette di fila in due minuti per il 13-28 che chiude il primo quarto.

Lanciano rallenta la sua efficacia offensiva all'inizio del secondo quarto, ma continua a subire pochissimo difensivamente e così riesce a mantenere il largo vantaggio. Dopo tre minuti e mezzo Adonide spezza il digiuno dei suoi. Perugia prova a rientrare in partita con una tripla, finalmente a segno, dopo tanti errori (segna Antonielli al primo tentativo, mentre i compagni stanno tirando 1/11 dall'arco). Nella seconda parte del tempino Lanciano ritrova la fluidità precedente e con Adonide e Cukinas a dominare il pitturato la squadra torna a splendere e arriva anche a +19 con la tripla aperta di Fabio D'Eustachio. Il tiro da tre tiene gli umbri agganciati alla sirena (29-43) alla fine di un primo tempo che ha visto i ragazzi di coach Corà dominare il campo.

Nel terzo quarto Perugia rientra meglio in campo e torna, dopo tantissimo tempo, sotto la doppia cifra di svantaggio. Il punteggio si assesta attorno agli otto/dieci punti di distacco, seguendo lo stesso trend del secondo quarto: Lanciano non segna tantissimo ma subisce poco, grazie a una buona intensità difensiva, alle stoppate di un monumentale Adonide e alla scarsa mira dei locali. Il canestro in transizione dei locali, che hanno il merito di non cedere mai, li riporta addirittura a -6. Brava Perugia a sfruttare qualche palla persa di troppo e riavvicinarsi ulteriormente (arriverà anche a -5) mentre Lanciano fa un po' di fatica a dare la palla sotto canestro a Cukinas. Quando il lituano si accende è dominante: in nemmeno due minuti recupera una palla, serve un assist, prende un rimbalzo, prende il blocco decisivo per la tripla di Mordini e poi fa 1/2 dalla lunetta, trascinando i suoi di nuovo sul +11.

Capuani ruba palla e appoggia al vetro il canestro che apre il quarto quarto e poi fa lo stesso qualche minuto dopo, in un avvio di totale marca abruzzese. La squadra di coach Corà ha ripreso il controllo delle operazioni e sembra di assistere al replay dell'inizio del match. Gli ospiti tornano sul +17 e gestiscono il tempo restante in un lunghissimo garbage time. L'avventura di Lanciano parte davvero nel migliore dei modi. Finisce 48-64.

Perugia Basket - Unibasket Lanciano 48-64

Perugia: Ciofetta 9, Faina 8, Righetti 5, Antonielli 12, Frolov 2, Righetti 6, Fiorucci , Nana 2, Domenis 2, Ragni 2, Gaglirardoni, Gomez. All. Boccioli

Lanciano
: Adonide 9, Cukinas 16, D'Eustacchio 5, Mordini 15, Martelli 2, Agostinone 9, Masciopinto 4, Di Giovanni, Marino, Capuani. All. Corà

Parziali: 13-28, 16-15, 13-10, 6-11.
Progressivi: 13-28, 29-43, 42-53, 48-64
Usciti per 5 falli: Faina (Perugia) ed Adonide (Lanciano)
Falli: Perugia 20, Lanciano 23.
Tiri da 2 punti: Perugia 11/46, Lanciano 22/43.
Tiri da 3 punti: Perugia 5/28, Lanciano 3/16.
Tiri Liberi: Perugia 11/17, Lanciano 11/21.

Arbitri: Forconi e Sperandini

Ufficio Stampa Unibasket Lanciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: