Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pol. Ricci Chiaravalle - Dinamis Falconara: 62 - 50 , Promozione > Playoff - Semifinali

La Pol. Ricci Chiaravalle supera la Dinamis Falconara della decisiva Gara 3 delle semifinali playoff e chiude i conti 2-1, conquistando così l'accesso alla finale che vale un posto nella prossima Serie D Regionale, nella quale i ragazzi di coach Giordani affronteranno Il Picchio Civitanova. Partita intensa e combattuta, che è rimasta in equilibrio per tutti i primi trenta minuti di gioco con le due squadre sempre a stretto contatto senza nessun vantaggio degno di nota da segnalare.

La svolta è arrivata nell'ultimo quarto, quando i padroni di casa sono riusciti a scappare via conquistando un vantaggio intorno ai dieci punti che di fatto ha deciso i giochi. Nel Chiaravalle in tre sono andati in doppia cifra, con Cioccolanti su tutti con i suoi 14 punti a referto. Nella Dinamis bene Riciputi, miglior marcatore della serata con 16 punti realizzati.

Pol. Ricci Chiaravalle - Dinamis Falconara 62-50

Chiaravalle: Toccaceli ne, Frittelli 4, Fileni 12, Novelli 12, Feo 6, Castelli 4, Cioccolanti 14, Delfino, Epstein 1, Petrolati 9. All. Giordani

Falconara: Marcelli 4, Di Luca 6, Esposito 7, Riciputi 16, Guidi 10, Ansevini G., Camilletti, Perticaroli 5, Andreoni 2, Marchini ne, Ansevini L. ne, Moriconi ne. All. Radicioni

Parziali: 17-12, 12-19, 15-10, 18-9.
Progressivi: 17-12, 29-31, 44-41, 62-50.
Usciti per 5 falli: Delfini ed Epstein (Chiaravalle); Di Luca (Falconara)

Arbitri: Uncini e Mazzarini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: