Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Virtus Bastia - Basket Contigliano: 68 - 56 , Promozione > Girone Umbria

Si riaccendono i riflettori del PalaGiontella per la Virtus Bastia di coach Barili, che dopo la vittoriosa trasferta di Perugia torna tra le mura amiche per affrontare Basket Contigliano che arriva a Bastia con 4 punti in classifica. Squadra esperta e ostica che fa del fisico e della grinta le sue armi migliori e annovera tra le sue fila gente del calibro di Livera, con un passato glorioso tra i parquet della serie A2. La Virtus invece per questo impegno deve fare a meno di Momi e D’Ambrosio ed è per questo che Barili riporta con se Fondacci, che dopo il buon esordio a Perugia è chiamato a confermarsi. La partita è sicuramente fondamentale per entrambe le squadre, gli ospiti infatti potrebbero agganciare e mettersi davanti alla Virtus in caso di vittoria avendo a favore lo scontro diretto, mentre per i biancorossi vincere significherebbe consolidare la prima posizione dando un chiaro segnale alle avversarie.

Il primo quarto ne è la dimostrazione, le due squadre si avvincendano in un botta e risposta avvincente con Fondacci a lottare senza paura con Livera sotto le plance come un veterano e Melone e S.Rossi ad offendere in modo concreto. Per i rossoblu laziali, Livera è come un totem nel pitturato e quasi tutte le azioni passano per le sue mani. Alla prima sirena è la Virtus ad essere in vantaggio: 17-14. Coach Barili chiede maggiore intensità alla sua difesa per rendere la vita complicata alle manovre avversarie con M.Rossi sempre attaccato al playmaker avversario e Bonacci e Battaglia pronti a punire sia dai 6,75 che in avvicinamento.

La Virtus scava cosi un break importante piazzando un parziale di 12-2 (29-19) cercando di incanalare il match verso i propri binari Gli avversari cercano in tutti i modi di innervosire la contesa, prendendosi 3 falli tecnici, in un secondo quarto che durerà 32 minuti effettivi. Dopo una lunga pausa dovuta alle proteste il gioco riprende e Contigliano, sfruttando varie disattenzioni dei bastioli si riporta sotto e piazza un controbreak di 0-11 rimettendo il naso avanti (29-30). Barili chiama time-out ma il divario tra le due squadre non cambia fino al riposo: 34-35.

La Virtus rientra in campo con una faccia totalmente diversa e ritorna a mordere in difesa come la prima parte del secondo parziale e in pochi minuti confeziona un parziale di 10-0 che la riporta a +9 (44-35). Pontillo prova a caricarsi la squadra sulle spalle con 7 punti consecutivi riportandosi sotto, ma la Virtus ormai è decisa a riportare a casa i 2 punti e non vuole più concedere nemmeno un centimetro agli avversari che nel frattempo perdono Livera per 5 falli. Per Contigliano la luce si spegne, mentre i padroni di casa continuano a macinare gioco. Nel quarto parziale Caracciolo guida i suoi mettendo 8 punti in fila, il PalaGiontella si scalda e la tripla a tabella del numero 6 è il colpo del KO per gli ospiti. Melone e Massetti arrotondano il risultato mentre Contigliano alza bandiera bianca. Finisce 68-56 per la Virtus che continua la sua marcia finora senza sbavature in cima alla classifica.

Il commento di coach Barili a fine partita “Siamo contenti di aver mantenuto l’imbattibilità casalinga. Per noi, oggi non era assolutamente facile, affrontavamo una squadra preparata, ostica e senza due pedine fondamentali nel nostro scacchiere come Momi e D’Ambrosio, ma la forza di questo gruppo è anche quella di trovare risorse nei momenti difficili. Siamo stati bravi a non scomporci più di tanto, di fronte alle loro provocazioni e a mantenere la calma nelle situazioni più difficili, come quando nel secondo quarto abbiamo subito quel parziale che ci ha visto andare sotto nel punteggio. Mi aspettavo una reazione dai ragazzi, e cosi è stato – conclude il coach – ora ci godiamo questa vittoria, poi da martedi ci rimetteremo subito al lavoroper preparare al meglio la trasferta di Domenica in quel di Marsciano.” La Virtus infatti andrà di nuovo in scena, Domenica 25 Novembre ore 18.00 a Marsciano contro la Nestor per un’altra partita sicuramente insidiosa.

Virtus Bastia - Basket Contigliano 68-56

Bastia: Alunni, Caracciolo 15, Rossi M. 9, Laloni, Battaglia 4, Rossi S. 11, Aisa, Bonacci 7, Masseri 5, Melone 12, Fondacci 5, Sensi. All. Barili

Contigliano: Santoprete 9, Pontillo 12, Giovannelli 9, Livera 12, Seri G. ne, D'Angeli 3, Umena 1, Turani 8, Seri S., Palmegiani 2, Tosti, De Marco. All. Brunelli

Parziali: 17-14, 17-21, 13-9, 21-12.
Progressivi: 17-14, 34-35, 47-44, 68-56.
Usciti per 5 falli: Caracciolo, Fondacci e Sensi (Bastia); Santoprete, Pontillo e Livera (Contigliano)

Arbitri: Racsan e Aisa

Diego Alunni – Ufficio Stampa Virtus Bastia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: