Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Virtus Bastia - Basket Leoni Altotevere: 55 - 49 , Promozione > Girone Umbria

Dopo tanto correre e sudare finalmente è arrivata l’ora di alzare la palla a due per i ragazzi della Virtus Bastia. Per problemi burocratici, legati ai tesseramenti però Sensi è obbligato a rimanere ai box e già questo non è di buon auspicio, in più Caracciolo si presenta febbricitante. Ma si sa, a volte è proprio nelle avversità che esce fuori il vero carattere del gruppo soprattutto quando di fronte ci si trova una squadra ben organizzata e ostica come i Leoni Altotevere che si presentano al PalaGiontella da campioni in carica, sicuri di far la partita. La Virtus invece, spinta dal pubblico delle grandi occasioni, parte forte imprimendo alla gara il suo ritmo, trovando in Momi (top scorer della gara con 21 punti) un ottimo punto di riferimento in attacco, ma soprattutto è quadrata in fase difensiva, attenta su ogni pallone, tant’è che gli ospiti devono aspettare ben 3 minuti prima di mettere a segno i primi 2 punti con Giacchè in penetrazione. 

M.Rossi si mette in proprio con una bella iniziativa personale e D’Ambrosio è bravo a strappare un rimbalzo offensivo e a depositare 2 punti importanti per provare un allungo, ma i Leoni con Pierotti e Tironzelli rimangono attaccati alla partita e alla prima sirena il tabellone recita 16-12 Virtus. Al rientro la musica è sempre la stessa anche se sono cambiati ormai quasi tutti gli interpreti in campo per la Virtus, ma la pressione in difesa rimane costantemente alta e Momi in attacco continua a “martellare” il canestro avversario. 5 punti in fila di Alunni, imbeccato perfettamente da Caracciolo in versione assist-man, Melone dall’angolo e la spregiudicatezza di Massetti, chiamato in extremis per sostituire Sensi, portano la Virtus ad accumulare un vantaggio consistente mentre i Leoni provano in qualche modo con Pucci e Toscano a rimanere a galla ma quando la sirena manda al riposo le due squadre il divario inizia ad essere importante, +10 Virtus: 37-27. 

Non è questo il momento di abbassare la guardia per i biancorossi, ma gli ospiti sono determinati a rientrare in partita e nel terzo parziale accennano un pressing che porta a sbandare leggermente la Virtus, ma non quanto basta per finire fuori strada. La gestione dalla panchina è ottima e con qualche accorgimento i padroni di casa riprendono il controllo della gara e con un 2+1 di Bonacci e uno di M.Rossi tengono a debita distanza gli ospiti che tentano in tutti i modi di rientrare in partita, ma la difesa della Virtus è attenta e il vantaggio alla fine del terzo parziale rimane pressochè invariato: 46-37. L’ultimo quarto è infuocato, da una parte i biancorossi che non vogliono cedere di un centimetro, dall’altra gli ospiti che non vogliono uscire dal PalaGiontella a mani vuote. L’atmosfera è caldissima, con il pubblico che spinge i padroni di casa. 

Tecnicamente c’è molto poco da raccontare, la partita a causa di qualche contatto al limite da ambo le parti si innervosisce e a farne le spese saranno Melone (fuori per 5 falli) e Pucci (espulso per tecnico e antisportivo). La Virtus però è brava in questo frangente a rimanere compatta e risponde colpo su colpo alle folate offensive dei Leoni che spinti ancora da Pierotti e da Giacchè tentano di ricucire lo strappo, non riuscendo però mai a tornare sotto i 6 punti di svantaggio. La freddezza dei biancorossi dalla lunetta è quasi perfetta e la difesa ancora una volta non lascia scampo e spazio agli avversari che si vedono costretti a cedere. La Virtus Bastia vince cosi la prima di campionato contro i Leoni Altotevere per 55-49, partendo a mille in un campionato sicuramente competitivo e molto insidioso. 

“Siamo stati bravi a imporre sin da subito il nostro ritmo – dichiara a fine partita coach Barili – sia in attacco, ma soprattutto in difesa dove siamo stati a tratti insuperabili. Ci sono comunque degli aspetti da migliorare, ma ci lavoreremo in settimana. Intanto ci godiamo questa vittoria – conclude il coach – poi da martedi torneremo a sudare per preparare il secondo impegno contro Rieti. La seconda di campionato, infatti vedrà la Virtus impegnata ancora tra le mura amiche contro Badabook & Friends Rieti, domenica 4 Novembre alle ore 18,00.

Virtus Bastia - Basket Leoni Altotevere 55-49

Bastia: Momi 23, Alunni 3, Caracciolo 2, Rossi 7, Laloni, Battaglia 1, Rossi S. 2, Massetti 6, Bonacci 4, Innocenzi, Melone 5, D'Ambrosio 2. All. Calisti

Altotevere: Orticagli 1, Giacchè 8, Fiorucci, Biti, Callegari 2, Baldelli 6, Ragni 2, Tironzelli 6, Betti 3, Pucci 6, Toscano 7, Pierotti 8. All. Ligi

Parziali: 16-12, 21-15, 9-10, 9-12.
Progressivi: 16-12, 37-27, 46-37, 55-49.
Usciti per 5 falli: Melone (Bastia); Baldelli e Pucci (Altotevere)

Arbitri
: Aisa e Sparvoli 

Diego Alunni – Ufficio Stampa Virtus Bastia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: