Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: il Campetto Ancona pronto al big match contro la Vigor Matelica

E' giunto il momento della prova di maturità per la Luciana Mosconi Globo. Dopo sei vittorie consecutive, e l'oggettiva dimostrazione della grande qualità della squadra, i bianconeroverdi sono attesi dal primo vero e proprio scontro diretto. Sabato (ore 18.00) i dorici di Maurizio Marsigliani vanno a far visita alla Vigor Basket Matelica formazione che dopo un inizio di stagione incerto sembra aver trovato la quadratura del cerchio inanellando una serie di 4 vittorie di fila che l'ha condotta immediatamente a ridosso della coppia di testa formata proprio dalla Luciana Mosconi Globo e Fossombrone

Il tecnico anconetano in settimana ha tenuto a precisare che nel giudicare la classifica della sua squadra deve essere tenuto conto che ancora non sono state affrontate nessuna delle presunte rivali al salto in alto, e che quindi il duro test di Matelica rappresenta un vero banco di prova per Giachi e soci. C'è quindi curiosità nel vedere all'opera il gruppo opposto a un altro altrettanto valido e candidato a recitare un ruolo da protagonista. Dopo le sconfitte di Pesaro, contro il Bramante, e in casa contro Pedaso, la squadra di coach Sonaglia ha sistemato le cose e vinto a S.Benedetto, contro P.S.Giorgio, fuori a Recanati e contro Urbania nell'ultima giornata.

L'inversione di tendenza rispetto all'inizio è dato anche dall'innesto di due giocatori diventati cardine di tutta la squadra. L'esterno ecuadoreno Raul Andrea Cardenas. Dopo aver saltato la prima parte di stagione, ha giocato 3 partite con la maglia della Vigor tenendo una media di 21 punti a partita (high di 27 contro S.Benedetto). Con lui l'elemento che sembra aver dato la svolta ai matelicesi è il senegalese Diadia Mbaye, lungo di 204cm classe 1987,

reduce dall'esperienza in C Gold Veneto con Jesolo per il quale la partita contro il Campetto sarà la sua 5a in maglia Vigor con una media realizzativa di 15 punti a partita. Ma Matelica non è solo Cardenas-Mbaye. Da tenere sotto controllo scrupolosamente giocatori del calibro di Nicola Trastulli, Elia Rossi e Simone Vissani, elementi di grande esperienza uniti a quella di Alessandro Pelliccioni. Certamente da non dimenticare la presenza nel roster di Leo Sonaglia di Lorenzo Curzi, anconetano doc ex Stamura, pronto a far male ai tanti amici che popolano l'organico bianconeroverde.
La Luciana Mosconi Globo cercherà di centrare la sua settima perla stagionale. La squadra si è allenata bene e terminato la settimana nella palestrina del Palarossini con la sala centrale dell'arena di Passo Varano occupata dal concerto di Capareza (e lo sarà praticamente per tutta la prossima settimana).

A presentare i temi del big match di Cerreto d'Esi è il Team Manager bianconeroverde Massimo Mancini che analizza il momento vissuto dalla squadra non nascondendo gli obbiettivi societari.
"La nostra forza è il massimo rispetto per ogni singolo avversario. Come dice il nostro coach, l'umiltà e il lavoro quotidiano devono essere dei principi sui quali fondare la crescita e il percorso che di questa Società si è posta. E' vero, siamo una squadra attrezzata per vincere, ma che deve guadagnarsi sul campo ogni risultato positivo perchè i nostri avversari danno più del 100%. Matelica è un'ostacolo molto duro ma che siamo in gradi di batterlo perchè se vogliamo arrivare lontano non può spaventarci nessuno"
Gia. arrivare lontano. Ma dove?

"Non possiamo nasconderci. Io ho definito la stagione "back home". La Serie B per storia, importanza e tradizione del basket della nostra città è la nostra casa. E lì che vogliamo tornare."
Appuntamento al Pala Carifac di Cerreto d'Esi, sabato 11 novembre alle ore 18.00. Arbitri Forconi e Menichelli.

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

© Riproduzione riservata
qui dovrebbe comparire il video

Ti potrebbe interessare anche: