Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Femminile: ottimo esordio nella fase interregionale per la Cestistica Ascoli, battuto il Basket Spello

Prima gara nell'interregionale di serie C Marche- Umbria e primo scontro al vertice delle due classifiche regionali, ora unificate. Le prime due relativamente ai 2 gironi sono la Logica Cestistica Ascoli marchigiana e lo Spello dell'Umbria. L'incontro è stato vinto dalla Logica Cestistica, che è stata avanti per l'intera gara, raggiungendo nel 3° Q. un vantaggio progressivo di + 19, ma andando in tilt nell'ultimo, quando le avversarie hanno approfittato, riavvicinandosi al - 8, non scendendo sotto questo limite per i pochi secondi rimasti e ritrovando nell'ultimo minuto la coriacea squadra ascolana. L'ultimo quarto è stato micidiale per le ascolane, che in 8 minuti non sono riuscite a trovare neanche un canestro da un punto. 

Bravo è stato coach Binetti che, disponendo ancora di 2 tempi di sospensione, non li ha chiesto, per non permettere alle avversarie nuove riflessioni e suggerimenti del loro coach, anche perchè il vantaggio di 19 punti sembrava una garanzia. Nei primi 3 Q. le ascolane hanno fermato le bravissime avversarie, rispondendo a velocità ed esecuzione, spregando tuttavia molti palloni facili sotto canestro. Al termine della gara per le ascolane c'erano stati ben 21 occasioni " solitarie" non realizzate sotto canestro.Momenti di suspence si è avuto in seguito all'infortunio di Rea, dolorante a terra, ma le cure del dott. Giuseppe Scarpellini, medico della Logica Cestistica, ha permesso il recupero dell'atleta dopo 2 quarti di gioco.

Rea, diciottene eroina, ha stretto i denti, anche se la sua azione non è stata più possente come prima. Il play Araneo ha evidenziato autorevolezza e determinazione davanti al play avversario Sparvoli, che è risultata la miglior play del girone umbro.Forte l'appoggio iniziale in casa Logica Cestistica di Silvestri, Serafini e Iezzi, mentre De Gregoris ha dominato sotto plance, nonostante la presenza di Peppoloni, giovane talento di Spello. A dar man forte alle locali ha pensato Piccioni con qualche errore di troppo nel tiro ma dominante in difesa e nei rimbalzi. Un plauso ancora va alla maratoneta Ambrosio, affaticata negli ultimi minuti ed a Lopazio, che rientrava sul parquet dopo 2 mesi e che è stata il punto di riferimento nelle azioni locali di attacco. 

Nello Spello prova esemplare di Sbicca e della solita contropiedista Weideman, sorrete da Ceccaroni ed, a sprazzi, da Cisse. Le due squadre attualmente sono a pari punti ai vertici della classifica, con la Logica Cestistica in avanti per l'attuale e favorevole scontro diretto. Domenica le ascolane si porteranno a Perugia, attualmente nelle file della classifica, mentre lo Spello riceverà l'ultima della classifica marchigiana , il Cus Ancona.
Le gare della Logica Cestistica Ascoli saranno visibili il Mercoledi alle ore 22.30 su Canale 18 digitale terrestre ( RTM) e sulle pagine di Facebook e Youtube.

Logica Cestistica Ascoli - Basket Spello 52-43

Logica Cestistica Ascoli: Ambrosio 11, Rea 4, Piccioni 2, Silvestri 4, Serafini 3, Iezzi, Lopazio 10, De Gregoris 2, Araneo 16. All. Binetti

Basket Spello: Sparvoli 4, Peppoloni 2, Di Paolo 3, Sbicca 14, Amodeo 6, Weideman 10, Ceccaroni 8, Sulkone, Cisse 2, Orlandine. All. Del Bianco

Parziali: 17-13, 17-10, 14-11, 4-9.

Arbitri: Esposito Alessandro di San Benedetto del Tronto e De Angelis Michele di Grottammare

Ufficio Stampa Logica Cestistica Ascoli

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: