Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Promozione Playoff Finali: Pallacanestro Senigallia Giovani espugna Pesaro e vola in Serie D

La Pallacanestro Senigallia Giovani firma il colpaccio sul campo dei PCN Pesaro e vince la decisiva gara 3 della finale playoff, conquistando la promozione in Serie D Regionale. Un risultato forse inatteso all'inizio di questi playoff, ma più che meritato per quanto fatto vedere in campo e per la crescita esponenziale avuta dai giovanissimi senigalliesi in queste ultime settimane.

La partita non ha avuto tantissima storia con gli ospiti che hanno dominato la scena per tutti i quaranta minuti, conquistando fin dal primo quarto un vantaggio di 15 punti, che poi hanno conservato con tranquillità ed autorevolezza fino alla fine. Tra i ragazzi di coach Paialunga in quattro sono andati in doppia cifra, con Angeletti su tutti con i suoi 17 punti. Nei PCN, invece, i migliori sono stati Polveroni e Siepi con 9 punti a testa. 

PCN Pesaro - Pallacanestro Senigallia Giovani 41-66

PCN: Siepi 9, Ferri 1, Polveroni 9, Grasselli 5, Giudici 2, Nesti, Spadoni, Loscocco, Iannetti 5, Monacciani 5, Forzelin 5, Marabello. All. Ercolessi 

Senigallia: Bertoni 5, Galli, Marchetti, Tarantelli 12, Figueras 5, Angeletti 17, Fronzi 3, Tombari 10, Diamantini, Paradisi 4, Del Torto, Maiolatesi 10. All. Paialunga

Parziali
: 8-23, 12-17, 14-8, 7-18.
Progressivi: 8-23, 20-40, 34-48, 41-66.
Usciti per 5 falli: Spadoni (Pesaro)
Falli: PCN 20, Senigallia 25.
Tiri da 3 punti: PCN 3, Senigallia 10.

Arbitri: Pazzaglia e Limone

La Redazione di BasketMarche

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: