Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2: Poderosa Montegranaro, ufficiale la firma della guardia Filippo Testa

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro è lieta di annunciare l’ingaggio per la stagione 2018/2019 di Filippo Testa, proveniente dalla Pallacanestro Trapani (Serie A2 girone Ovest). Guardia con già un buon bagaglio di esperienza nonostante i soli 21 anni di età, si andrà ad inserire nel novero dei giocatori under a disposizione di coach Pancotto e di quello Stefano Vanoncini che lo ha avuto ai suoi ordini nella stagione 2015/2016 in quel di Varese

Nato a Tradate il 7 luglio 1997, Filippo prende in mano la palla da basket a 5 anni e dopo due anni è nella società di casa a Venegono Inferiore, per poi spostarsi ancora bambino alla Pallacanestro Varese. Nelle fila della gloriosa compagine biancorossa conclude tutta la trafila delle giovanili, che gli regalano tantissime soddisfazioni fino al “sogno”: la Serie A. Tra il 2013 ed il 2016 per lui 30 presenze in panca e 5 partite giocate nel massimo campionato, purtroppo senza la soddisfazione di trovare il canestro. Contemporaneamente, il neo gialloblu ha iniziato a farsi le ossa nelle serie minori: nel 2014/2015 e nel 2015/2016, infatti, Filippo ha giocato in C lombarda, al Basket 7 Laghi Gazzada, con una prima stagione da 3,3 punti di media ed una seconda da 7,1 a partita.

Nel 2016/2017 lo sbarco in Serie B con la maglia della Mamy.eu Oleggio, dove si mette in mostra come uno dei giovani emergenti più interessanti del campionato, concludendo una stagione da 9,2 punti e 4,1 rimbalzi a gara. La bella annata lo porta nel mirino di Trapani, dove però nella passata stagione non ha trovato grandissimo spazio: le sue cifre parlano di 1,9 punti in 7,9 minuti di impiego medio. Nel suo curriculum, anche diverse esperienze con le maglie delle Nazionali giovanili: su tutte quella da capitano agli Europei Under 16 di Kiev 2013, che gli azzurri conclusero ai piedi del podio.

Queste le prime parole della nuova guardia gialloblu: «Sono felice di entrare a far parte del progetto della Poderosa e orgoglioso di vestire questa maglia. Non ho aspettative particolari, vedremo cammin facendo che ruolo potrà ritagliarmi dentro la squadra. Personalmente, voglio crescere e migliorarmi sia dentro che fuori dal campo. La Poderosa ha fatto una grande stagione, migliore della nostra, e dimostra di essere una società che vuole fare bene. Ho già parlato col coach dei suoi progetti per me e della fisionomia che avrà la squadra, sono carico per iniziare questa nuova avventura».

Queste invece le parole di coach Cesare Pancotto: «E’ un ragazzo in cui intravediamo ampi margini di miglioramento e con forti motivazioni per poter crescere. Ha accettato entusiasticamente la Poderosa e Montegranaro. È un giovane che porterà oltre alle sue capacità tecniche anche energia e passione per il gioco».
Queste le dichiarazioni del gm Alessandro Bolognesi: «E’ un giocatore che avevo visto a Oleggio un paio di anni fa e poi ho ritrovato alle finali di Coppa Italia a Jesi dove aveva dato una bella prova di carattere nella partita contro Bologna, senza paura contro avversari di livello come Rosselli, Amici e Italiano. Quella faccia tosta, oltre alle sue qualità tecniche, ci hanno convinto a puntare su di lui».

Ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: