Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: colpo grosso della Torre Spes Torre de' Passeri, firmato Ernani Comignani

Primo grande colpo di mercato per la Torre Spes che riesce a portare a casa Ernani Comignani per la stagione 2018/19. L’esperto giocatore classe ‘82 alto 200 cm va a rinforzare il settore lunghi che l’anno scorso è stato messo a dura prova dalla presenza di ottimi elementi come Oluic, Adonide e non ultimo Paulauskas. Proveniente dalla Teramo a Spicchi, in cui ha disputato le ultime due stagioni ed ha realizzato la bellezza di 881 con 14.9 di media ed un massimo di 32, ha avuto una carriera di tutto rispetto e calcato parquet in categorie superiori. In particolare nell’ultimo decennio, partendo dall’annata 2009/10, in cui si accasa a Scauri, gioca nel campionato di B dilettanti per poi passare a Pescara in C dilettanti dove subito centra la promozione in B guadagnandosi la riconferma.

Nella stagione 12/13 si trasferisce a Francavilla Fontana in B e l’anno successivo raggiunge l’apice della sua carriera disputando il campionato di LegaDue con la Teate Chieti dove mette insieme una buona stagione dal punto di vista realizzativo. Terminata la sua esperienza a Chieti si accasa a Ortona dove è protagonista della promozione dalla C alla B e nella stagione successiva contribuisce in maniera decisiva al raggiungimento dei Playoff.

Giocatore importantissimo per la Torre Spes che piazza un vero e proprio colpo da novanta viste le importanti doti realizzative e di leadership di questo ragazzo che per molti anni è stato anche pilastro della nazionale militare e si è distinto con ben 11 promozioni raggiunte con le varie squadre con cui ha giocato. Coach Patricelli, lo staff e il presidente Cellini si dicono orgogliosi del nuovo arrivo e gli fanno il proprio in bocca al lupo in vista del prossimo campionato.

Ufficio Stampa Torre Spes

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: