Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Atomika Basket Spoleto, intervista al top scorer del campionato Giulio D'Aquilio

Tra i protagonisti dell'ultima giornata della Serie D Umbria c'è stato sicuramente Giulio D'Aquilio, esterno classe 1994, da un paio di mesi in forze all'Atomika Basket Spoleto, capace con i suoi 28 punti messi a segno di trascinare la propria squadra alla seconda vittoria consecutiva ottenuta a Viterbo.

- Ciao Giulio, raccontaci la vittoria che avete ottenuto sul campo della Favl Basket Viterbo grazie anche ad una tua grande prestazione. 
"E' stata la classica partita di inizio campionato, nella quale ancora non conosci bene tutti i tuoi avversari e per questo mattivo devi prestare ancora maggiore attenzione e concentrazione. Abbiamo conquistato una vittoria molto importante per dare continuità al nostro lavoro, e devo dire che siamo stati molto bravi a reagire ai momenti di difficoltà, ma soprattutto lo siamo stati nei minuti decisivi della partita. Una volta riusciti a conquistare un piccolo vantaggio, abbiamo avuto il merito di riuscire a difenderlo fino alla fine. Per quello che mi riguarda devo dire che mi sto trovando molto bene in questa squadra, mi sono inserito bene e nonostante i pochi allenamenti fatti insieme abbiamo già raggiunto un buon livello di unione e conoscenza."

- Avete iniziato la stagioni con due belle vittorie che danno sicuramente morale e fiducia per i prossimi appuntamenti.
"Siamo sicuramente molto contenti del nostro inizio di stagione, e guardiamo al futuro con serenità e fiducia. Dopo la retrocessione subita la scorsa stagione, la società in estate ha operato diversi cambiamenti ed ha avuto il merito di creare una squadra molto omogenea, nella quale siamo quasi tutti coetanei e per questo motivo ci troviamo bene. Stiamo lavorando molto forte in allenamento, sempre con parecchio entusiasmo, ed anche in campo stiamo bene insieme. Siamo allenati da un ottimo allenatore, che negli ultimi anni ha avuto diverse esperienze nelle serie superiori, con il quale avveo già lavorato in passato. Il suo è un basket molto semplice, ma allo stesso tempo efficace e produttivo."

- Lunedì sera siete attesi dalla sfida interna contra un'altra delle squadre finora imbattute, il Basket Gubbio. Che partita ti aspetti?
"Conosco bene la squadra di Gubbio, un gruppo che gioca insieme da diversi anni e che quindi si conosce bene ed è parecchio organizzato. Ci aspetta sicuramente una bella partita che sarà molto combattuta. Noi ce la giocheremo con convinzione, fiducia e molta attenzione."

- Che tipo di campionato è questa Serie D?
"In questa stagione è un campionato molto interessante, ci sono ben 15 squadre di cui due laziali. Il girone è composto da tante belle realtà, e credo possa essere bello e combattutto fino alla fine. Tanti roster si equivalgono e se la giocheranno fino alla fine."

- Quali pensi possano essere le squadre favorite per salire in Serie C Silver?
"Non conosco bene tutte le squadre, quindi bisognerà attendere qualche altra giornata per avere più chiara la situazione generale. Sicuramente Spello e Virtus Terni sono due delle squadre che si giocheranno la vittoria del campionato fino alla fine. Anche Gubbio è una squadra valida e difficile da affrontare per chiunque."

- E voi quale obiettivo vi siete posti?
"Anche noi siamo convinti di poter fare una bella stagione. Il nostro principale obiettivo è quello di scendere sempre in campo provando a dare il meglio di noi stessi e poi vedremo cosa dirà il tabellone alla fine di ogni partita. Credo che i playoff siano alla nostra portata, ma aspetto di giocare almeno una volta contro tutte le squadre per avere più chiaro quello che potrà essere il nostro obiettivo."

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: