Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La TaSp Teramo sul campo della capolista Vasto, coach Stirpe ''Andiamo a fare la nostra partita''

La Teramo a Spicchi chiude il girone di ritorno andando a sfidare l’avversario più forte direttamente nella sua tana. L’ultimo turno della regular season riserva infatti ai biancorossi il match in trasferta contro l’imbattuta capolista Vasto Basket, in programma sabato 16 febbraio alle 18.30 al PalaBCC: “Si chiude la prima fase del campionato con la partita di Vasto – commenta coach Simone Stirpe – Andiamo a giocarcela con la consapevolezza di affrontare la squadra più forte del campionato, capace di conquistare 17 successi consecutivi e quindi meritevole di tutti i complimenti del caso per staff, giocatori e società.

Hanno costruito una squadra per vincere il campionato e ci stanno riuscendo. Noi faremo comunque di tutto per impensierirli e per provare a vincere la partita. Speriamo di recuperare tutti gli effettivi visto che tra infortuni e influenze siamo in piano emergenza”.

Sulla stessa lunghezza d’onda dell’allenatore della TaSp c’è il capitano della formazione biancorossa: “Abbiamo di fronte una gara difficile – spiega Pierluigi Wu – perché dopo 17 partite Vasto non ha mai perso e si trova da sola meritatamente in testa alla classifica.

E’ un gruppo solido e completo. Il quintetto è alto e molto competitivo per la categoria. All’andata abbiamo giocato bene nei primi due quarti ma poi abbiamo subito un calo fisico e mentale e dopo l’intervallo ci siamo fatti sorprendere. In settimana abbiamo lavorato anche su questo aspetto, perché sappiamo che non basta giocare bene per 20 o 30 minuti. Stavolta proveremo a giocare bene per 40 minuti!”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: