Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

LNP Coppa Italia Old Wild West: la Fulgor Omegna supera i Tigers Cesena e vince la coppa

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/03-03-2019/coppa-italia-wild-west-fulgor-omegna-supera-tigers-cesena-vince-coppa-600.png

Social

La Paffoni Omegna fa il bis e conquista per il secondo anno di fila la LNP Coppa Italia Old Wild West di Serie B, superando per 81-72 in finale l'Amadori Tigers Cesena al termine di una sfida controllata sin dal secondo quarto. Ottima prestazione dei ragazzi di coach Ghizzinardi, che fanno il bis dopo il successo dello scorso anno a Jesi. Tanti protagonisti nel successo piemontese: super Alessandro Grande, votato Mvp Lumicom della manifestazione, con 15 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, ottima prova di Guido Scali, nominato miglior giocatore Under 21 adidas, con 13 punti ed i canestri dell'allungo definitivo rossoverde. Ma belle prove anche di capitan Arrigoni (12 punti e 3 rimbalzi) e Balanzoni (10 punti finali), con Samoggia e D'Alessandro anch'essi positivi. Per Cesena, comunque autrice di un'ottima Coppa Italia, 20 di Battisti e 15 di Sacchettini.

Buon inizio di Omegna con Balanzoni, Arrigoni e Bruno (6-0 al 3°), ma Cesena è lì con Sacchettini e Battisti (6-5 al 4°). Si prosegue punto a punto, con i Tigers che si portano avanti con Frassineti e Raschi (11-14 all'8°). 5 punti di D'Alessandro e Samoggia per il nuovo vantaggio Paffoni, ma una tripla di De Fabritiis sulla sirena consegna il +1 Amadori alla prima pausa (16-17). Sei punti consecutivi di Cantone ridanno il +4 Paffoni al 12° (22-18). Una tripla di Samoggia dà il +7 Omegna (27-20 al 14°), con un'ottima difesa rossoverde che tiene a bada le iniziative romagnole. +9 Paffoni al 17° con un altro canestro pesante di D'Alessandro (33-24). Grande e Arrigoni firmano il +11 Paffoni dell'intervallo lungo (41-30).

Grande inizio di terzo periodo della Paffoni, con Scali e due triple filate di Grande per il +20 (50-30 al 24°), mentre Cesena non riesce più a segnare in attacco. Due triple di Raschi e Ferraro riportano a -14 i Tigers (52-38 al 27°). Ma Omegna resta avanti con Grande, Arrigoni e D'Alessandro chiudendo a +16 il terzo quarto (60-44). Un ottimo Scali e Grande propiziano l'allungo Paffoni sino al +23 (70-47 al 33°). Sacchettini, Battisti e Trapani provano a riaprirla per l'Amadori, che rimonta qualche lunghezza, ma Omegna gestisce e si riporta a casa il trofeo.

Amadori Tigers Cesena - Paffoni Omegna 72-81 (17-16, 13-25, 14-19, 28-21)

Amadori Tigers Cesena
: Matteo Battisti 20 (1/7, 5/6), Michael Sacchettini 15 (6/9, 1/1), Andrea Raschi 11 (2/4, 1/1), Antonio De fabritiis 10 (1/2, 2/4), Emanuele Trapani 5 (1/2, 0/0), David Brkic 5 (0/2, 0/3), Massimiliano Ferraro 3 (0/0, 1/2), Matteo Frassineti 2 (1/3, 0/3), Andrea Dagnello 1 (0/2, 0/2), Francesco Poggi 0 (0/0, 0/0), Filippo Rossi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 22 - Rimbalzi: 23 7 + 16 (Michael Sacchettini 6) - Assist: 9 (Andrea Raschi 4)

Paffoni Omegna
: Alessandro Grande 15 (2/2, 3/7), Guido Scali 13 (3/4, 2/3), Marco Arrigoni 12 (5/5, 0/1), Jacopo Balanzoni 10 (3/6, 0/0), Lorenzo D'alessandro 9 (3/4, 1/4), Giuliano Samoggia 9 (0/2, 3/4), Carlo Cantone 8 (2/3, 1/3), Santiago Bruno 5 (1/2, 1/5), Khadim Gueye 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 - Rimbalzi: 29 6 + 23 (Alessandro Grande 6) - Assist: 18 (Carlo Cantone 6)

Ufficio Stampa Lega Nazionale Pallacanestro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: