Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Si chiude con una sconfitta la regular season del Cus Ancona

Si chiude con una sconfitta per 67 a 42 a Senigallia la stagione regolare del Cus Ancona pallacanestro femminile con la formazione anconetana impegnata nel campionato di serie C umbro marchigiano. Una partita che ha visto il tecnico Angelo Crucitti dover fare a meno di numerose pedine alle prese con una serie di infortuni muscolari. Dà qui la decisione di far ruotare l'intera rosa al punto tale che per diversi minuti sopratutto nel terzo e ultimo tempo il Cus in campo ha schierato anche quattro giocatrici classe 2001.

Quattro le squadre ammesse ai playoff: Senigallia, Spello, Spoleto e Cus Ancona. Nei prossimi giorni la federazione renderà noto il calendario di questo girone dove saranno previste 6 partite per ogni squadra: 3 in casa 3 in trasferta. L'unica cosa certa riguarda la classifica. Spoleto e Senigallia partiranno con 8 punti a testa mentre Cus Ancona e Spello si trovano a quota 4. Un vantaggio non indifferente per lo Spoleto e lo stesso Senigallia che comunque sia dovranno fare i conti sia con lo Spello che con lo stesso Cus Ancona squadre quanto mai decise a recuperare questo ritardo in classifica.

A determinare questa graduatoria i risultati degli scontri diretti nell'arco della stagione regolare con il Cus Ancona che è riuscito a battere lo Spoleto in trasferta e il Senigallia in casa perdendo con Spello sia all'andata che al ritorno, contro lo Spoleto in casa per scivolare poi in quel di Senigallia in occasione dell'ultima giornata di campionato. Un cammino quello del Cus Ancona senza dubbio in salita ma tutto è ancora possibile per la formazione anconetana con lo staff tecnico che farà di tutto per recuperare quelle pedine assenti per infortunio a Senigallia come la Montecucco.

Ufficio Stampa Cus Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: