Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Valdiceppo Basket, coach Formato ''Stiamo bene e siamo carichi, ci aspetta una serie durissima''

Il Valdiceppo Basket si prepara ad iniziare la finale playoff contro la Sutor Montegranaro, serie al meglio delle 5 partite che mette in palio la promozione in Serie B Nazionale. Vediamo come gli umbri arrivano a questo appuntamento attraverso le parole di coach Salvatore Formato.

- Buongiorno Coach come arrivate a questa Gara1?
"Posso dire che stiamo bene, dopo Gara 2 contro Chieti ci siamo riposati e ricaricati per qualche giorno ed in questa settimana ci siamo allenati con il solito programma che abbiamo portato avanti durante tutta la stagione. A livello fisico stiamo abbastanza bene e arrivamo a questo appuntamento con la giusta tensione e condizione."

- In stagione regolare contro la Sutor avete vinto in casa e perso alla Bombonera. Che serie ti aspetti?

"Ci aspetta una serie di partite molto toste contro una squadra esperta, che nella seconda parte di stagione è cresciuta tanto, cambiando nei mesi anche il modo di giocare. In regular season hanno spesso faticato fuori casa, mentre nei playoff hanno vinto sempre in tutte e tre le partite disputate lontano dalla Bombonera. La Sutor è una squadra che nei playoff si esalta e tira fuori il meglio di se, un pò come hanno fatto anche nella passata stagione."

- Quale giocatore della Sutor temi possa spostare gli equilibri?
"La squadra di coach Ciarpella è composta da tanti ottimi giocatori, ma nella serie contro Lanciano sono rimasto colpito dalle prestazioni di Di Angilla, un giocatore sempre presente, prezioso nei dettagli e nelle piccole cose, e che ha dato sempre tanta fisicità a rimbalzo d'attacco. Anche Bartoli è venuto fuori nei momenti importanti, ed ha dato alla Sutor tanto equilibrio. Anche Luca Rossi e Selicato hanno dato un ottimo contributo nella semifinale, per cui penso che questi giocatori possano far fare il salto di qualità ai nostri avversari."

- Da chi dei tuoi giocatori, invece, ti aspetti delle buone prestazioni?
"Sicuramente dai nostri due under Burini e Speziali, che durante la stagione hanno lavorato parecchio crescendo costantemente. Per loro questa finale è una specie di esame di maturità, e loro hanno tutte le possibilità di superarlo."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: