Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pallacanestro Recanati, coach Pozzetti ''Abbiamo molto lavoro da fare specie dal punto di vista mentale''

Si è svolto ieri sera presso il PalaBaldinelli di Osimo l’incontro tra la Rinnovar2 Recanati e la B-Chem Virtus Porto San Giorgio, terminato con punteggio finale di 81-56 per la squadra di casa, che ottiene così l’ottava vittoria nel campionato di Serie C Silver – Girone Marche-Umbria.

Positivo, in questa partita, il contributo del nuovo acquisto, Michele Domesi, chiamato ad arricchire il roster della Rinnovar2 Recanati mentre Riccardo Cuccoli è ancora in recupero dopo la lussazione della spalla. Play di grande esperienza, maturo agonisticamente e in buona forma fisica, Domesi proviene dalla Robur Basket Osimo, dove ha militato nelle ultime tre stagioni. Precedenti impegni con la Pallacanestro Pedaso, la Sangio Porto S. Giorgio e il Basket Maceratese completano il suo curriculum: “Sono contento di essere entrato a far parte di una squadra composta da così tanti giovani, lo trovo molto stimolante. L’ambiente recanatese lo conosco bene: nei primi quattro anni della mia carriera ho giocato a Recanati, anni di cui conservo un gran bel ricordo per via di una promozione, mi auguro che questo possa succedere di nuovo”.

Il match contro Porto S. Giorgio è andato avanti con Recanati sempre in vantaggio (18-14, 44-30, 66-47 i parziali delle prime tre frazioni) e ha segnato ufficialmente l’inizio dell’attività del nuovo allenatore, Sandro Pozzetti, che ha sostituito il dimissionario Marco Pesaresi. Questa vittoria nella seconda giornata del girone di ritorno è stata una importante iniezione di fiducia per i leopardiani. Nonostante le assenze di Cuccoli e Cingolani (per turnover degli over), coach Pozzetti ha sfruttato al meglio le risorse della squadra, compresi i più giovani Gelsomini e Palmieri, entrambi classe 2003, entrati in campo nella seconda fase del match.

“Di positivo, oltre al risultato, c’è l’approccio alla partita da parte di tutti – il commento a caldo di Pozzetti – Chiaramente c’è ancora molto lavoro da fare, soprattutto dal punto di vista mentale. Molti ragazzi devono acquisire più convinzione in quelle che sono le loro qualità e le loro possibilità, sia tecniche sia mentali. In questo sport le partite si vincono se si fa gioco di squadra, prima dell’inizio ho detto ai ragazzi che è necessario che ognuno di loro metta le proprie qualità a disposizione della squadra. Solamente se si è uniti è possibile raggiungere buoni risultati, e nei prossimi mesi lavoreremo anche per compattare il gruppo e fare così un salto di qualità”.

Fra i migliori realizzatori del match da segnalare i sangiorgesi Mancinelli, Razzi, Calcinari e Egobobawaye, avendo raggiunto rispettivamente 17, 14, 11 e 8 punti. Per Recanati, fondamentali Principi (13 punti), Larizza (12), Padovano (11), Alessandroni (10) e Pezzotti (8). La Rinnovar2 Recanati tornerà in campo il prossimo sabato 25 gennaio presso il “Multieventi Sport Domus” di San Marino alle 18:00 affrontando la Tiss’you Care San Marino.

Giacomo Baldassari
Ufficio Stampa AD Pallacanestro Recanati

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: