Il Campetto Ancona brinda per la prima vittoria in campionato. Le parole di coach Coen e capitan Centanni

Dichiarazioni a caldo dopo la prima vittoria stagionale. La sirena finale del Palarossini ha cessato il suo suono da poco, così come le casse acustiche ritornano a tacere dopo il primo “Jump”, brano che sottolinea tradizionalmente le vittorie doriche. A bordo campo vengono così raccolte le dichiarazioni di coach Piero Coen, tornato in una gara di campionato alla guida di una squadra di Ancona dopo 13 anni, e del capitano Simone Centanni, MVP dell’incontro vinto contro Teramo con 25 punti realizzati che sono il 43% dell’intero fatturato offensivo prodotto dalla squadra bianconeroverde.

Così coach Coen dopo i primi due punti della Luciana Mosconi: “E’ stata una partita chiaramente caratterizzata da buone difese e dove si è sbagliato anche tanto come può succedere in partite come queste dove c’è tantissima intensità e quindi è difficile andare a prendere dei tiri facili o aperti. E’ una vittoria che ci rende felici e ci rende la possibilità di affrontare la settimana con la giusta serenità che offre una vittoria. Sono contento perchè questo è il frutto del lavoro che stiamo facendo e che abbiamo fatto sin dal primo giorno in cui ci siamo visti. Questa non è una frase fatta, io di squadre ne ho viste tante e questa è una squadra che lavora sodo. In questa settimana in particolare abbiamo lavorato con grande intensità e direi che siamo stati bravi ad adeguarci sui loro movimenti e sulle loro caratteristiche individuali che avevamo individuato in settimana e su cui ci eravamo preparati. Ottima preparazione della partita, dunque, e merito ai ragazzi che hanno applicato il tutto con altrettanta grande attenzione. Abbiamo concesso qualche rimbalzo offensivo di troppo e li dovevamo avere più fame perchè con qualche rimbalzo in più avremmo sofferto molto meno.”

Maglia numero 6 ancora indosso e riflessioni del dopo gara di Simone Centanni “Oggi è andata davvero bene, la mia buona prova è senz’altro merito della squadra che mi mette nelle giuste condizioni di attaccare il canestro. A livello generale in attacco abbiamo fatto fatica segnando solo 58 punti però era importante vincere ed è andata bene così. Ci prendiamo questi due punti e torniamo martedi in palestra per migliorare innanzitutto le cose che sbagliamo. Il nostro obbiettivo è allungare le rotazioni il più possibile. Per fare un campionato di livello, e cercare di arrivare in alto il più possibile vicino alle favorite. Quindi il rendimento dei vari Aguzzoli, Giombini e Gospodinov è molto importante per tutta la squadra. In base al loro rendimento dipende gran parte del nostro futuro.”

Incamerati i primi due punti dell’anno, e dopo il meritato lunedi di riposo, la Luciana Mosconi Ancona inizierà la nuova settimana dalla doppia seduta di martedi. Pesi e tiro al mattino e tecnica al pomeriggio. Nel radar dei bianconeroverdi dorici il prossimo impegno. Domenica 17 seconda trasferta del campionato e primo derby. Centanni e c. saranno ospiti della Sutor Montegranaro nel match che si giocherà al PalaSavelli di P.S.Giorgio vista l’indisponibilità della Bombonera dove si stanno eseguendo dei lavori di adeguamento.

Fonte: ufficio stampa Campetto Ancona 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!