Next Gen Cup, il Derthona Basket la spunta sull'Olimpia Milano dopo un supplementare

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/26-12-2023/next-derthona-basket-spunta-olimpia-milano-dopo-supplementare-600.jpg

Social

L'Allianz Derthona Tortona vince in volata contro l'EA7 Emporio Armani Milano dopo un tempo supplementare nel Round 4 della IBSA Next Gen Cup 2023/24, rimanendo così l'unica squadra imbattuta di tutta la competizione. Le due squadre si studiano tenendo il punteggio in bilico come da pronostico: ad aprire le danze è Tandia (20 punti, 17 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi e ) con un appoggio e Miccoli (6 punti e 4 assist) gli risponde con una tripla non assistita, poi sempre il numero 1 di Tortona si ripete nell'azione successiva, ma questa volta è Garavaglia (8 punti) – servito da Miccoli – a rispondere per le rime; la bomba di Casella (8 punti) sembra dare a Milano le redini della partita, tuttavia il tiro dai 6.75 metri di Conte (11 punti) apre un parziale di 7-0 – con Errica e Josovic (7 punti) a fargli da spalla – che viene interrotto da un'altra tripla proprio del numero 7 dell'Olimpia (13-11).

L'Allianz Derthona continua a creare opportunità ed infatti registra un altro parziale – questa volta di 11-1 – ispirato dalle magie di Farias e trasformate in punti da Conte, Tandia, Tambwe e Van Der Knaap; la squadra ospite tenta con Marcucci di non far fuggire gli avversari, ma sono i tiri liberi del duo Farias-Van Der Knaap a portare il risultato sul 27-15 a fine primo quarto. Il secondo periodo ha nuovamente le firme di Farias (5 punti, 6 rimbalzi e 3 assist) e Van Der Knaap (6 punti), i quali però vedono dalla prima fila le pronte risposte di Garavaglia e Shaw che costringono coach Ansaloni a ferma il gioco con un time-out; al ritorno dalla breve pausa, il numero 15 dell'EA7 Emporio Armani Milano assiste Casella per il -9, tuttavia Conte la prende sul personale e trascina Tortona verso un nuovo massimo vantaggio che arriva con la penetrazione di Baldi (39-25).

Il tandem Miccoli-Garavaglia spende le proprie energie per spingere i compagni alla rimonta: infatti, nonostante il canestro di Josovic nel mezzo, i meneghini trovano un break di 0-6 ad opera di Badalau (7 punti); nel finale, Van Der Knaap da una parte e Van Elswik dall'altra mettono il punteggio sul 45-35 con un canestro ciascuno dalla linea della carità.

La ripresa comincia con un'ottima intuizione del tandem Conte-Tandia, ma l'Olimpia Milano non ci sta e si affida a Miccoli per salire in cattedra: il numero 9 meneghino segna e assiste tutti i punti del 2-8 con cui la squadra ospite torna a due soli possessi di distanza; in uscita dal time-out, l'Allianz Derthona torna a segnare dall'arco dei 6.75 grazie a Van Der Knaap, tuttavia Miccoli pesca dal cilindro la giocata in alley-oop per Suigo e successivamente anche Shaw si accende, completando quasi del tutto la rimonta per i suoi a 5' dalla mezz'ora (52-49).

Con il fiato sul collo degli avversari, i piemontesi si rifanno vivi e in meno di 60” siglano un break di 6-0 con il trio Farias-Tandia-Van Der Knaap, così coach Catalani stoppa il gioco con la speranza di interrompere il flusso degli avversari; la breve pausa giova soprattutto a Miccoli, il quale veste i panni del solista e risponde con un parziale di 2-8 aiutando Milano a riportarsi a contatto. Nel momento di maggior difficoltà, Errica trova il fondo della retina con una tripla, Miccoli e Casella però non si danno per vinti e con un extra-sforzo portano la contesa sul 65-61 dopo 30' di gioco. Il parziale della squadra ospite prosegue nell'ultimo quarto con Karem e Casella, bravi a trovare i varchi giusti per mettere il risultato in perfetta parità, poi Tambwe ristabilisce le gerarchie con un tiro in sospesione, ma è ancora Karem a stracciare la retina questa volta con la tripla del sorpasso.

Errica – assistito da Baldi – rimette Tortona sul +2, Badalau pareggia i conti sfruttando una piccola distrazione della difesa avversaria, ma la squadra di casa piazza inaspettatamente un parziale di 7-0 con la coppia Josovic-Van Der Knaap a 4' dalla fine (77-70). I ragazzi di coach Catalani provano l'ultimo arrembaggio trascinati ancora una volta da un onnipotente Miccoli, il quale riesce ad annullare i tiri liberi di Baldi e servire Garavaglia per il -2 con 45” sul cronometro. Nel finale accade di tutto: Tortona realizza i tiri dalla linea della carità con Conte, Tandia e poi nuovamente con il numero 33, portandosi così a +5 con solo 12” da giocare; tuttavia, stacca totalmente la spina e permette prima a Marcucci di trovare il fondo della retina con una tripla estemporanea, poi Josovic manda erroneamente dalla lunetta Garavaglia che fa 2/2 e manda la partita ai supplementari con il punteggio di 87-87.

L'overtime non diminuisce l'intensità di gioco, anzi la amplifica: Garavaglia mette a referto i primi punti, Josovic lo pareggia sul ribaltamento di fronte e Tandia inchioda per il +1, ma Casella è prontissimo e dalla lunga distanza segna la tripla del nuovo vantaggio milanese; successivamente una palla persa dell'Olimpia Milano permette a Tortona di ritornare avanti con Josovic che schiaccia indisturbato in contropiede, tuttavia Shaw è precisissimo a cronometro fermo e riporta i meneghini col muso avanti. Negli ultimi secondi, Farias fa 2/2 dalla lunetta e sulla rimessa dell'ipotetico sorpasso EA7 Emporio Armani, Tandia intercetta il passaggio e inchioda la bimane del 97-94 con cui si chiudono le ostilità. 

Fonte Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!