Next Gen Cup, Napoli Basket si impone sulla Virtus Bologna

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/27-12-2023/next-napoli-basket-impone-virtus-bologna-600.jpg

Social

La Generazione Vincente Napoli Basket (record 3-2) batte la Virtus Emil Banca Bologna (record 2-3) nel match valido per il Round 5 della IBSA Next Gen Cup 2023/24. Dopo un bel botta e risposta in avvio tra Donati (14 punti e 9 rimbalzi) e Saccoccia (27 punti, 10 rimbalzi, 7 assist, 18 falli subiti, 37 di valutazione), i bianconeri premono sul pedale dell’acceleratore capitalizzando con una bomba di Soli (12 punti) e un bell’appoggio di Vandini per il 3-7. Successivamente, la Generazione Vincente piazza un break di 7-0, tutto targato dall’asse play-centro Saccoccia-Druzheliubov (9 punti e 7 rimbalzi), e interrotto dalla tripla di Guidotti (8 punti e 6 rimbalzi) dall’angolo del 10-10. Aumentano poi i viaggi in lunetta (con punto bonus) da entrambe le parti, Zilio (16 punti e 4 recuperi) e Saccoccia ne approfittano comunque correndo in contropiede e facendo un minimo allungare i campani dopo 10’ di partita (19-13).

La difesa campana continua a difendere forte e il pressing frutta le schiacciate di Zilio e Coralic (13 punti e 11 rimbalzi) del +10, Soli con un tap-in sblocca i bianconeri e poi Guidotti con un gran bel canestro e fallo rimette in scia l’Emil Banca (23-17). Dopo un gran canestro in step-back del napoletano Saccoccia, Vandini e Sannino si scambiano colpi al ferro mantenendo le distanze e poi una tripla di Maurizzi dall’angolo sigla il -7 felsineo. Di seguito, Baiocchi si iscrive alla partita per i bianconeri, Esposito e Saccoccia ribattono però segnando due importanti triple per il nuovo massimo vantaggio partenopeo sul +13, prima che i guizzi di Maurizzi e Accorsi (15 punti) ridiano un minimo di inerzia alla Virtus (36-27). Sul finire del tempo, Vecci segna in penetrazione per Napoli e Boggian piazza il jumper del 38-30 dopo 20’ di partita.

La ripresa inizia come meglio non poteva per la Generazione Vincente e per lo scatenato Saccoccia, autore di step-back, tiri liberi e assist per Druzheliubov per il +17 partenopeo, prima che Soli interrompe il 9-0 di break con la bomba del 47-33. Con altre belle iniziative di Coralic e Grassi, Napoli vola ulteriormente sul 53-35, Maurizzi e Guidotti comunque ribattono con la stessa moneta rimettendo l’Emil Banca in scia sul -10, prima che ancora Faldini faccia proseguire la rimonta sul 55-47. Sul finire del periodo, Saccoccia e soprattutto Zilio riportano la Generazione Vincente avanti in doppia cifra ma Donati si carica la Virtus sulle spalle e tiene comunque ancora il match apertissimo (58-51 dopo 30’).

L’ottimo momento di Bologna viene poi proseguito ancora da Donati e da Accorsi, che insacca la tripla del -3, prima che Saccoccia sblocchi Napoli con l’appoggio del 62-57. Dopo un appoggio di Soli, Saccoccia mette in ritmo due volte il tiratore Zilio e insacca i liberi del nuovo +11 per la Generazione Vincente a poco più di 5’ dalla fine. Soli, Accorsi e Baiocchi, comunque sia, lottano e realizzano nel pitturato e dalla lunetta accorciando sul 71-65 con 3’ e mezzo da giocare, Coralic non trema dalla lunetta e poi Saccoccia pesca il jolly con il canestro e fallo del 75-66. Una coppia di liberi e l’assist per il comodo appoggio di Zilio targati Sinagra (10 punti) infine mettono la cera lacca sul match. Finisce 85-77. 

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!