Next Gen Cup, l'Olimpia Milano fa suo il derby contro la Pallacanestro Varese

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/27-12-2023/next-olimpia-milano-derby-pallacanestro-varese-600.jpg

Social

L’EA7 Emporio Armani Milano (record 4-1) si impone nel derby contro la Pallacanestro Varese (record 3-2) valido per il Round 5 del Girone A della IBSA Next Gen Cup 2023/24. Partenza ad altissimo ritmo con Zhao (26 punti, 5/10 da tre punti) e Assui (12 punti e 8 rimbalzi) a fare a fette la difesa meneghina e, dall’altra parte, Badalau (22 punti, 11 rimbalzi e 28 di valutazione) e Miccoli (19 punti) a mostrare il proprio talento in transizione per arginare Prato (19 punti e 5 rimbalzi) e compagni (8-9). Una bomba dall’angolo di Badalau impatta poi nel punteggio a quota 11, Assui e Zhao continuano a sfruttare le palle perse avversarie per segnare in contropiede prima che ancora Badalau regali spettacolo al ferro e che Garavaglia (20 punti, 6 rimbalzi e 4 assist) e Karem (9 punti) piazzino i jumper del sorpasso milanese sul 19-15.

Successivamente, comunque sia, Assui mostra i muscoli al ferro per arginare il talento di Badalau e appoggiare il layup del 21-21. Sul finire del quarto, Marcucci (9 punti e 8 rimbalzi) e Bottelli (20 punti) si scambiano dei tiri liberi, prima che proprio il numero 2 varesino piazzi i liberi e Tapparo il tap-in che vale il +4 dopo 10’ (24-28 Varese). Permane l’equilibrio anche in avvio di secondo periodo, dato che Garavaglia e Karem salgono di colpi per l’EA7 Emporio Armani dalla distanza, prima che ancora Zhao risponda al bel backdoor di Casella (15 punti e 7 rimbalzi) del 33-33.

Con la spinta del playmaker cinese dal palleggio e da tre punti, Varese rimette la testa avanti, poi però Miccoli si accende in contropiede e una bomba dalla punta di Garaviglia pareggia ancora i conti sul 40-40. Varese poi coinvolge Villa (14 punti e 6 rimbalzi) sia sotto i tabelloni che da oltre l’arco, ma Miccoli continua a scatenarsi dal palleggio e in transizione, prima che una bella virata di Bottelli metta il sigillo su uno spettacolare primo tempo chiuso sul punteggio di 48-51.

La ripresa comincia bene per Assui e le sue penetrazioni, Tapparo sigla anche il bel reverse del +4 Varese prima che Suigo, Casella e un appoggio di Karem siglino il nuovo vantaggio Milano sul 57-55. Proprio i meneghini, successivamente, subiscono un parziale di 0-8 tutto a firma dell’asse Zhao – Prato, Marcucci interrompe l’emorragia con una super schiacciata ma uno spettacolare canestro e fallo di Bottelli vale 59-66 a tabellone. Il cecchino Zhao prova a dare ulteriore gas a Varese ma Marcucci vola sopra i 3.05 e Garavaglia e Miccoli in transizione annullano quasi totalmente lo svantaggio da Villa e compagni (70-71).

Il sorpasso EA7 Emporio Armani è cosa fatta grazie ai facili canestri, frutto ancora di una serie di azioni difensive meneghine, di Marcucci e Miccoli ma Varese ribatte con un altro 0-9 di controparziale, firmato soprattutto dai recuperi e dai bei canestri al ferro di Villa e Bottelli (74-79 dopo 30’). Milano comunque è vivissima e, infatti, Van Elswyk con un tap-in e Casella dall’arco riportano subito la parità a tabellone, Villa ribatte immediatamente con una bomba e Van Elswyk piazza il jumper dell’81-82 a 6’ dalla fine. Successivamente, l’Olimpia sfrutta le eleganti penetrazioni di Casella e Garaviglia per rispondere a un appoggio di Bergamin, l’asse Zhao – Prato torna però a fatturare con appoggio e super bomba dell’italo-cinese dell’85-89.

Si rimette allora in azione Badalau, che con un super canestro e fallo per il -2 e poi Miccoli impatta con il jumper in transizione dell’89-89 a poco più di 3’ dalla fine. Zhao e Assui non riescono a ribattere e allora Garavaglia e Miccoli di potenza concretizzano il sorpasso EA7 Emporio Armani (92-89). Con le accelerazioni di Miccoli e Toffanin, Milano affonda ulteriormente il coltello nella lama e un assist del numero 9 Olimpia per la bomba dall’angolo di Badalau firma il +7 a 90” dalla fine. I meneghini poi fanno il correre il cronometro capitalizzando dei rimbalzi in attacco, Bottelli però appoggia e soprattutto Zhao piazza due triple consecutive di gran carattere che valgono il 102-100 con 12” sul cronometro. Con il fallo intenzionale commesso su Garavaglia, Milano torna a mettere due possessi pieni a tabellone e stavolta Zhao non riesce più a pescare un coniglio dal cilindro. Finisce 104-100.

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!