Next Gen Cup, l'Aquila Basket Trento supera senza problemi la New Basket Brindisi

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-12-2023/next-aquila-basket-trento-supera-senza-problemi-basket-brindisi-600.jpg

Social

La Dolomiti Energia Trentino (record 6-1) prende il largo nel secondo tempo e si assicura il primo posto nel Girone B regolando la Happy Casa Brindisi (record 0-7) nel Round 7 della IBSA Next Gen Cup 2023/24. Partono agguerriti i pugliesi che connettono in meno di 60” con una tripla di Buttiglione (18 punti e 5 rimbalzi) e con un gioco da tre punti di Schifeo (9 punti) per il primo mini-parziale di 0-6 interrotto solo dalla bomba di Frigerio; successivamente sono Atamah (8 punti, 13 rimbalzi, 5 falli subiti, 2 recuperi e 20 di valutazione) e Diarra (25 punti, 20 rimbalzi, 8 falli subiti, 3 assist, 2 stoppate e 38 di valutazione) a duellare sui due lati del campo, poi la Happy Casa riprende in mano le redini del gioco allungando nel punteggio grazie alla combo Buttiglione-Atamah (6-12).

Trento si riporta a -3 con un tiro dai 6.75 metri di Savio (7 punti e 10 assist), ma è ancora il numero 27 di Brindisi a rispedire al mittente il tentativo di rimonta dei bianconeri; Diarra si carica sulle spalle le responsabilità della Dolomiti Energia e piazza l'ennesima tripla del match, tuttavia dall'altra parte Buttiglione si mette in proprio e trova il massimo vantaggio pugliese a 90” dalla fine. Un jumper di Diarra – assistito da Zanella – e un tiro a cronometro fermo di Valente chiudono sul 15-23 il primo quarto. La squadra ospite riparte da dove aveva chiuso i 10' iniziali ed infatti è proprio Valente a trovare il vantaggio in doppia cifra, seguito dalla penetrazione di Malaventura (15 punti e 7 falli subiti) che prova a far scappare la Happy Casa.

La reazione di Trento però non si fa attendere registrando un parziale di 9-0 aperto con la tripla di Zanella, seguito dalle scorribande di Diarra e chiuso dall'appoggio di Placinschi sul servizio intelligente di capitan Iobstraibizier (24-27). Nonostante i pugliesi riescano a stracciare la retina con una mezza magia di Schifeo, la squadra di coach Gilmozzi mette la firma sul parziale di 12-0 – con Diarra e Iobstraibizier principali protagonisti innescati da Zanella – che ribalta completamente la partita; Brindisi, grazie ai colpi di Carlucci e Buttiglione, trasforma gli errori dei bianconeri in un break di 0-6 utile per andare all'intervallo con il risultato di 36-35.

Nella ripresa è la Dolomiti Energia a ricominciare con il piglio giusto: Diarra veste i panni del solista per rompere gli indugi, poi Cattapan (13 punti e 6 rimbalzi) dai 6.75 metri fa proseguire il parziale di 7-0 della compagine trentina; la squadra di coach Arrighi non ci sta e rimette subito in discussione il punteggio sul tabellino grazie al trio composto da Buttiglione, Malaventura e Flores, i quali siglano un controparziale di 2-7 che viene però interrotto dalla tripla di Cattapan (48-42). Il terzo quarto vive di strappi e Trento ne ha un altro importante per scappare via ed infatti il tandem Savio-Diarra – con l'aggiunta di Guerrini – trascina i bianconeri sul 57-43 con cui si arriva alla mezz'ora.

Il quarto periodo si apre con il solito Diarra a raccogliere il rimbalzo offensivo e appoggiare la sfera nel fondo della retina, poi Iobstraibizier mette in ghiaccio la contesa con il jumper del +18; Malaventura – in totale solitudine – prova l'ultimo disperato assalto segnando cinque punti di fila, l'asse Savio-Cattapan risponde per le rime, ma Buttiglione si fa sentire con un altro canestro da dietro l'arco (65-51). Con la partità già decisa, gli ultimi 3' sono di puro divertimento per i ragazzi sul parquet: Frigerio e Cattapan connettono con due bombe in fila, Malaventura con due tiri a cronometro fermo interrompe il flusso di tiro della Dolomiti Energia, il quale però riprende con Niang, bravo a segnare la bomba del +20; nel finale, il numero 4 di Brindisi serve Schifeo per il 76-58 finale.

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!