Next Gen Cup, la VL Pesaro supera nettamente la Virtus Bologna

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-12-2023/next-pesaro-supera-nettamente-virtus-bologna-600.jpg

Social

La Carpegna Prosciutto Papalini Basket Pesaro (record 4-3) sconfigge la Virtus Emil Banca Bologna (record 2-5) nel match valido per l’ultima giornata della fase a gironi della IBSA Next Gen Cup 2023/24. Avvio di partita equilibrato, con Cappellotto a realizzare i primi appoggi bianconeri mentre Sablich, Colotti (10 punti) e Fainke (9 punti e 9 rimbalzi) sbloccano i marchigiani in contropiede (6-5). Una gran gioco da quattro punti di Accorsi accende l’Emil Banca, Fainke ribatte mostrando i muscoli sotto i tabelloni e poi Sgarzini rimette la Carpegna Prosciutto Papalini con la bomba del 14-13. Sul finire del periodo, un layup di Maiga (17 punti, 7 rimbalzi e 4 recuperi) firma il sorpasso Pesaro, un ottimo Baruffaldi gli risponde con i suoi tiri dalla distanza e poi Sgarzini sigilla i primi 10’ di partita con il gran gioco da tre punti del 19-18 Bologna.

Successivamente, i biancorossi proseguono nel loro momento d’oro trovando efficacemente Aloi dall’arco e Maiga al ferro, prima che l’Emil Banca interrompa lo 0-9 di break con la bomba di Boggian del 22-24. Le incursioni di Sablich e Fainke spingono Pesaro poi anche sul +8 ma Cappellotto da sotto, una bomba di Maurizzi e un canestro di Faldini rimettono Bologna a stretto contatto (29-30). Grazie all’energia di Stazi (13 punti) sulle due metà campo e a una gran virata di Colotti, la formazione marchigiani prende il largo e Di Francesco dalla lunetta spegne gli effetti di un layup di Soli chiudendo il tempo sul 31-41.

In avvio di ripresa, Guidotti e Fainke si scambiano colpi a rimbalzo e poi Sablich e Stazi continuano a bucare la difesa avversaria in penetrazione, prima che Aloi in contropiede aggiorni il massimo vantaggio Carpegna Prosciutto Papalini sul 35-52. Grazie all’energia di Cappellotto e Accorsi, la Virtus trova un minimo di continuità offensiva ma ancora Aloi in transizione tiene l’ampio gap a tabellone (39-56). Sul finire del periodo, Maiga sfrutta i suoi centimetri a rimbalzo in attacco e firma il 41-61 dopo 30’ di partita. Nell’ultimo periodo, Maiga e Baruffaldi continuano a rimpinguare i rispettivi tabellini e la Carpegna Prosciutto Papalini si può permettere di chiudere agevolmente sul 59-88.

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!