La Sambenedettese Basket sconfitta in casa da Venafro con grandi polemiche finali

Furto con scasso al Palaspeca di San Benedetto da parte del Basket Venafro che porta a casa la partita all’ultimo secondo in un’azione viziata da una clamorosa violazione di passi commessa dal giocatore del Venafro Dekic dal cui errore si era poi generato il tap-in vincente di Paulinus sulla sirena. Esordio in panchina per l’Infoservice Sambenedettese di Coach Remo Tempera nella prima gara del 2024 in cui i rossoblù privi del giocatore, anzi del “giaculatore”, Attili (squalificato per una frase tra l’altro a detta di tutti i presenti mai pronunciata nella precedente partita) hanno disputato una partita commuovente gettando il cuore oltre l’ostacolo a più riprese nonostante rotazioni ancora più accorciate e infortuni occorsi.

Minuti preziosi in campo per i prospetti 2006 Morgan Del Zompo e 2007 Nathan Marino, i quali hanno tenuto ottimamente il campo permettendo ai giocatori più importanti di rifiatare. Ottima la qualità di gioco prodotta dai rossoblù che hanno dimostrato di avere già assimilato le richieste tattiche di Coach Tempera; la differenza rispetto alle ultime partite è sembrata a tratti abissale. Gara di sofferenza per i rossoblù dell’Infoservice costretti ad inseguire per tutti i 40 minuti ma con il merito di non aver mai mollato. Nel primo tempo sono stati determinanti i canestri di L’Innocente e di Bassetti a tenere i rossoblù in partita sul 34-41.

Nel terzo quarto Venafro scappava sul +13 quando saliva allora in cattedra Cardenas che deliziava il pubblico presente con giocate di una qualità mai vista in questa categoria. Nuova fuga del Venafro ad inizio quarto periodo sul +13 e nuova rimonta di Cardenas e compagni. Cardenas pareggiava la partita a un minuto dalla fine ed aveva la palla della vittoria a 15 secondi dalla fine con un tiro da tre punti respinto dal ferro. Rimbalzo Venafro e gli arbitri ,fino a quel momento autori di una buona direzione di gara, prendevano l’abbaglio clamoroso e colossale che costava il supplementare ai rossoblù e regalava la vittoria al Venafro.

L’infrazione di passi di Dekic è chiara ed evidente in quanto il giocatore molisano muoveva nettamente e inequivocabilmente il piede perno nel tentativo di trovare lo spazio necessario per tirare e questo lo si può facilmente apprezzare dalle immagini a nostra disposizione. Quattro occhi e due fischietti erano impegnati a controllare il giocatore del Venafro in azione nel “rettangolo 3 basso di doppia competenza” (usando la terminologia in uso nella meccanica arbitrale); ci si chiede come sia possibile che non sia stata sanzionata l’evidente violazione di passi.

L’Infoservice Sambenedettese Basket dovrà trovare la forza per risalire la china, forza che deve derivare dalla consapevolezza dall’aver fatto comunque una grandissima prova contro una squadra forte e completa come il Venafro, avendo sul campo meritato un ulteriore tiro per vincere o in alternativa il tempo supplementare. I rossoblù di Coach Tempera torneranno in campo Domenica 15 novembre sul campo del Termoli per la prima trasferta del 2024. (Fonte: ufficio stampa Sambenedettese Basket)

Sambenedettese Basket - Basket Venafro 77-79

Sambenedettese
: Ancillai 10, Feliziani ne, Di Monte ne, Del Zompo ne, Cardenas 27, Fazzini ne, Ndoj 2, Marino, Liga 2, Menzietti ne, Bassetti 22, L'Innocente 14.

Venafro: Nzita 12, Paulinus 21, Dekic 19, Pirozzi ne, Minchella 13, De Santis, Tamburrini 14, Romanelli, Barusso, De Santis.

Parziali: 17-20, 17-21, 21-19, 22-19.
Progressivi: 17-20, 34-41, 55-60, 77-79.

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!