Attila Junior, coach Scalabroni ''La gara contro la Carver ci dirà di che pasta siamo fatti''

Coach Nicola Scalabroni ha parlato alla vigilia della difficile trasferta che vedrà l'Attila Junior Porto Recanati impegnata sul campo della Carver Roma, che divide proprio insieme ai portorecanatesi il primo posto in classifica nel Play-In Silver del campionato di Serie B Interregionale. Queste le sue parole riportate da Il Resto del Carlino - Edizione Macerata:

"È una seconda fase corta del campionato e ogni match sarà decisivo. Ora andiamo a Roma dove giocheremo contro la Carver, prima in classifica assieme a noi. Questa partita ci dirà di che pasta siamo fatti. La Carver è una squadra perimetrale, fisica che vuole imporre il proprio gioco a metà campo. Di Bello, Rapini e Vitti sono gli esterni che amano giocare in avvicinamento a canestro per se stessi e per coinvolgere i compagni.

Lucarelli è il loro esterno tiratore che dobbiamo essere bravi a limitare. Benincasa e Galli sono dei ‘4’ atipici che si aprono sulla linea dei 3 punti e trovano continuità di canestro in situazioni di transizione. Fucek è il lungo ‘spalle’ bravo a coinvolgere i compagni. Dovremo essere bravi a portare la partita sui nostri ritmi, giocando la nostra pallacanestro di squadra in attacco e in difesa. Sappiamo che ci attenderà un match maschio e duro, e lì sarà importante ‘vincere a rimbalzo’, mettere ardore agonistico e scendere in campo pronti a combattere".

Photo Credits: Alfonso Alfonsi

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!