Finale G1, il Loreto Pesaro ribalta il fattore campo con una prova di forza

Buona la prima per l’Italservice Loreto Pesaro che vince e convince in Gara 1 semifinale playoff contro l’Halley Informatica Matelica. Quella dimostrata dai ragazzi di coach Foglietti, soprattutto nel secondo tempo, è stata una vera e propria dimostrazione di forza sul parquet del Palasport di Borgo Nazario Sauro di Castelraimondo. Adesso il focus si sposta a Gara 2 in programma mercoledì 22 maggio al PalaMegabox, ore 20.30.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Palla a due ed è subito perfetto equilibrio. Mazzotti apre le danze, Casoni risponde, Mariani si intromette, Broglia regola i conti. In altre parole, i gialloblu del Loreto reggono bene alla pressione del Matelica rispondendo punto su punto e trovando anche un leggero vantaggio grazie soprattutto alla presenza sotto canestro di Maruca. Il primo quarto si chiude 17-16 in favore dell’Italservice.

Nel secondo quarto ecco il primo, seppur piccolo, allungo del roster di coach Foglietti. Nonostante un inizio un po’ scarico, merito di una grande reazione dei padroni di casa, il Loreto si sistema in fase difensiva e riesce, o a recuperare tanti palloni, o a far forzare le giocate. Il risultato? Rupil, Martinez e Casoni concretizzano i tanti contropiedi, oltreché gli 11 rimbalzi, arrivando al riposo lungo sul punteggio di 37-33.

Il secondo tempo si apre sulla giocata solita di Rupil: arresto e tiro da centro area. Un classico. Poi tanto gioco collettivo, tanta Italservice. Gli ottimi inserimenti di Lovisotto e Casoni, maestri in queste situazioni, premiano e come una gestione del Loreto impeccabile. Con un Matelica più concessivo, i gialloblu riescono ad arrivare al quarto quarto con un cuscinetto di vantaggio di 10 punti, 58-48.

Nell’ultimo quarto il Matelica cambia stint e si rifà sotto. Coach Trullo indovina i cambi e le rotazioni riuscendo, grazie a Morgillo e Provvidenza, a ricucire lo svantaggio fino al -3. Dall’altra parte però, un super Casoni tiene botta all’urto e riesce, grazie alle sue doppie, a smontare il tentativo di rimonta del Matelica. Rupil e Tognacci prendono spunto e a suon di tiri e rimbalzi riescono ad allungare di 13 lunghezze. Poi ancora Halley Informatica, ancora -3. A risolvere la questione è, prima Maruca, poi Casoni. Decisivo quest’ultimo che, dopo aver conquistato un fallo a pochi secondi dal termine, si gode la doppia trasformazione dalla lunetta. Al fischio finale è festa Italservice. Pesaro batte Matelica 75-68 e si aggiudica gara1.

Archiviare questa vittoria, passare oltre è fondamentale. Poco meno di 72 ore e si torna a combattere in Gara 2, questa volta al PalaMegabox, per cercare di strappare il pass per la finale. Per adesso però, non svegliateci. (Fonte: ufficio stampa Loreto Pesaro)

Vigor Matelica - Loreto Pesaro 68-75

Matelica: Provvidenza 19, Ferretti ne, Mutombo ne, Morgillo 7, Carone, Mazzotti 16, Ciampaglia ne, Eleonori ne, Mentonelli 3, Riccio 7, Mariani 14, Musci 2. All. Trullo

Pesaro: Rupil 20, Lovisotto 4, Battisti 6, Cipriani 1, Maruca 13, Tombari ne, Tognacci 5, Broglia 5, Martinez 5, Casoni 15. All. Foglietti

Parziali: 16-17, 17-20, 15-21, 20-17
Progressivi: 16-17, 33-37, 48-58, 68-75.
Usciti per 5 falli: Martinez (Pesaro)

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!