Semifinali G3, la Reyer Venezia accorcia le distanze contro la Virtus Bologna

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-05-2024/semifinali-reyer-venezia-accorcia-distanze-virtus-bologna-600.png

Social

L’Umana Reyer Venezia vince Gara 3 e accorcia le distanze sul 2-1 nella serie contro la Virtus Segafredo Bologna. Pronti via e Cordinier in penetrazione e un ottimo Zizic nel pitturato firmano i primi 7 punti del match, Tessitori risponde combinando efficacemente con Spissu, dopo che un botta e risposta di puro atletismo tra Abass e Tucker siglino il 6-9. Successivamente, Zizic continua a dominare nel pitturato e una tripla di Shengelia spinge i bianconeri avanti in doppia cifra, prima che Simms inventi il gran canestro in fadeaway dell’11-20.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Dopo un gioco da tre punti di Zizic e una coppia di liberi realizzata da Cordinier per il +15 ospite, Polonara e Simms si scambiano delle triple e un jumper di Parks riesce a far chiudere con un sorriso il primo quarto agli orogranata (16-29 dopo 10’). La Reyer comunque approfitta di questo guizzo per accorciare grazie a cinque punti consecutivi di un super Casarin e a una schiacciata di Tucker, prima che un backdoor vincente e un gioco da tre punti di Shengelia interrompano il break avversario di 9-0 (25-34).

Un paio di schiacciate di Parks provano ancora a tenere gli orogranata sul pezzo, le realizzazioni da fuori di Dobric e Belinelli, oltre al cinico Polonara, comunque sia, staccano ancora i lagunari (31-44). Proprio Polonara e Dobric a rimbalzo in attacco, in seguito, ribadiscono il +14 a tabellone, sebbene poi Tessitori torni ad essere ben servito dai compagni e sigilli i 20’ iniziali di partita sul 38-49.

Le difficili triple segnate da Shengelia e Cordinier inaugurano al meglio la ripresa per i bianconeri, un appoggio al tabellone di Simms e una bomba di Parks ribattono d’orgoglio per Venezia, prima che una magia di Tucker in reverse firmi il -8 locale (47-55). Nonostante un timeout chiamato da coach Banchi cerchi di fermare l’emorragia, Tucker e Simms in contropiede approfittano delle ottime difese dell’Umana e poi Casarin buca la difesa avversaria con il super appoggio del 53-55.

Cordinier dalla lunetta interrompe il lungo break veneto di 13-0, Parks sigla in taglio anche il layup del -1 ma i primi guizzi di Pajola e Mickey rimettono due possessi tra le squadre (55-59). Sul finire del quarto, lo scatenato Parks riesce però a firmare i liberi che completano il riaggancio della Reyer a quota 59 dopo 30’ di partita. Un appoggio e una tripla da lontanissimo di Heidegger, in seguito, siglano il primo sorpasso nel match, Shengelia e Dunston scuotono il tabellino degli ospiti ma anche Tucker a cronometro fermo ribadisce il +3 orogranata (66-63).

Ci pensa allora Belinelli con tripla, assist per Dunston e backdoor vincente a firmare uno 0-7 di controparziale Virtus, prima che Heidegger firmi la bomba del 69-70 a 5’ e mezzo dalla fine. Una spettacolare affondata di Simms accende il Taliercio, Cordinier interrompe l’impasse con un 1vs1 vincente e un libero di Zizic sigla il +2 a 94” dalla fine dopo gli errori di Parks e Tessitori (71-73). Venezia si affida quindi ad Heidegger, che sigla un super gioco da tre punti, Hackett fallisce la replica e uno spettacolare appoggio di Parks sigla il +3 a 34” dalla fine. Gli errori di Belinelli e Mickey, infine, non permettono il pareggio e costringono la Segafredo alla resa. Finisce 78-73.

Fonte: Lega Basket 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!