U15 Eccellenza Finale Nazionale: tutti i risultati ed i tabellini degli spareggi. Definiti i Quarti di Finale

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/07-06-2024/eccellenza-finale-nazionale-risultati-tabellini-spareggi-definiti-quarti-finale-600.jpg

Social

Dopo EA7 Emporio Armani Milano, Cogeim Pall. Vado, Cierre Ufficio Pall. Cantù e Dolomiti Energia Trento, già qualificate ai Quarti di Finale del 7 giugno perché prime nei rispettivi gironi anche Unibasket Lanciano, Bcc Emilbanca Virtus Bologna, Insegnare Basket Rimini e Cab Stamura Basket Ancona accedono ai Quarti dagli Spareggi della Finale Nazionale Under 15 Eccellenza di Anagni (FR). Questo il calendario dei Quarti

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

14:00 Cogeim Pall. Vado – Cab Stamura Basket Ancona
16:00 Unibasket Lanciano – Cierre Ufficio Pall. Cantù
18:00 Insegnare Basket Rimini- Dolomiti Energia Trento
20:00 EA7 Emporio Armani Milano – BCC Emilbanca Virtus Bologna

La quarta giornata di una Finale Nazionale a 16 squadre è dedicata agli spareggi tra le squadre seconde e terze classificate nei diversi gironi. Questo il resoconto del 6 giugno


UnaHotels Reggio Emilia-Unibasket Lanciano 61-77

Partita di carattere ed entusiasmo della Unibasket Lanciano, che centra una storica qualificazione ai quarti di finale aggiudicandosi il primo spareggio di giornata su Reggio Emilia. Dopo essere andati anche a -6 nei minuti iniziali (8-2), i ragazzi di coach Fabio Di Tommaso mettono già nel primo quarto (23-12) le basi del successo, alimentandolo nel corso dei quaranta minuti provando a correre in contropiede ogni qualvolta ce ne sia la possibilità.

Il capitano Del Prete (6/10; 4/8) è letteralmente scatenato e guida l’attacco frentano anche contro la zona proposta con costanza da Reggio Emilia nel secondo tempo, Rinaldini con cinque punti scava un piccolo break che vale solo il -12 (45-57), ma non impensierisce più di tanto un successo che Sadio e compagni legittimano nell’ultimo quarto, guadagnandosi il quarto di finale di domani con Cantù.

UnaHotels Reggio Emilia-Unibasket Lanciano 61-77 (12-23, 27-39, 47-60)

Reggio Emilia: Rinaldini 18 (7/13, 1/5), Alfieri (0/2 da 3), Bulgarelli 2 (1/1, 0/2), Cuoghi 10 (4/14), Ghirardini 10 (2/7, 0/2), Lusvardi (0/1), Mammi 6 (3/6, 0/3), Marchi, Petacchi 12 (6/15), Sabbadini 8 (3/8), Taddei (0/2), Zampogna. All. Davide Iemmi.

Lanciano: Sotera 2 (0/2, 0/1), Rossetti 2 (1/1, 0/2), Di Gianvincenzo, D’Incecco 11 (5/11, 0/1), D’Amato, Del Prete 27 (6/10, 4/8), Pace, Capitano (0/1 da 3), Ndour 18 (9/12), Verì, Sadio 17 (5/15, 2/4), Di Pasquale. All. Fabio Di Tommaso.

Arbitri: Montano e Posarelli.

Virtus Pall. Roseto-Bcc Emilbanca Virtus Bologna 52-82

Le V-nere under 15, nella Finale nazionale d’eccellenza, hanno la meglio di trenta (82-52) sulla Virtus Roseto in una gara bifronte. Abruzzesi ben presenti nei primi due quarti che riescono a chiudere in parità all’intervallo lungo (33-33). Poi il parziale di 28-8 nel terzo periodo segna irrimediabilmente la contesa con il margine che aumenta nell’ultimo periodo.

Per gli abruzzesi non bastano i 22 punti di Federico Stirpe, le cui lacrime al termine sono il segnale di un’amarezza profonda. Tra i bolognesi cinque in doppia cifra con Verona attestatosi a quota 19, Tavolazzi a 12, Onofri ad 11, Tomsa e Vescovini, entrambi a 10. In generale coach Venturi ha buone notizie da un po’ tutte e dodici le sue rotazioni, compresa una stoppata per lo spettacolo del playmaker Secchiaroli.

Virtus Pall. Roseto-Bcc Emilbanca Virtus Bologna 52-82 (14-19, 33-33, 41-61)

Roseto degli Abruzzi: Ciarrocchi, Di Attanasio 5 (1/2, 1/2), Ndoj (0/1), Andrietti 2 (1/3), Piccioni 6 (3/6), Gaeta 1 (0/1), Bajceta 4 (1/3, 0/1), Di Giampietro, Cistola 3 (1/2 da 3), Stirpe 22 (5/10, 3/9), Mattucci (1/4, 1/2). All. Raffaele Rossi.

Bologna: Secchiaroli (0/4, 0/3), Sgarzi 2 (1/3, 0/1), Dovesi, Finelli 2 (1/1), Frattini 2 (1/2, 0/5), Mattioli 7 (2/2, 1/5), Mutinelli 7 (2/6, 1/2), Onofri 11 (1/1, 3/5), Tomsa 10 (5/9, 0/5), Tavolazzi 12 (5/12), Verona 19 (2/6, 5/12), Vescovini 10 (2/3, 2/7). All. Andrea Venturi.

Arbitri: Renga, Toffali.

Insegnare Basket Rimini-Real Sebastiani Rieti 76-60

Bella reazione della Insegnare Basket Rimini dopo il pesante -67 di ieri con Milano. I ragazzi di coach Carasso superano la Real Sebastiani Rieti al termine di un match controllato agevolmente all’intervallo (47-24), ma che con la solita generosità i sabini hanno provato a riaprire, risalendo sino al -9 nel terzo periodo (52-43 al 27’), scaldando soprattutto le mani dall’arco (quattro triple).

Basta un timeout, però, ai romagnoli per riordinare le idee, un gioco da tre punti di Ruggeri (25 punti) ed i canestri pesanti di Altini e Ronci ristabiliscono un margine di sicurezza (+18) al quale Rieti non ha più, stavolta, la forza di rispondere. La Real, tuttavia, guidata dai 21 punti a testa di Papale (uscito prematuramente per cinque falli) e Mocci, onora fino in fondo questa sua seconda partecipazione consecutiva alle finali, riducendo a tredici il gap finale che manda comunque Rimini ai quarti domani alle 18 con Trento.

Insegnare Basket Rimini-Real Sebastiani Rieti 78-65 (19-14, 47-24, 64-46)

Rimini: Trevisani, Sani Martini, Fascicolo, Altini 9 (3/5, 1/4), Ruggeri 25 (9/13, 0/7), Albani 9 (3/5, 0/3), Ronci 16 (4/11, 1/11), Ciancarelli 13 (4/12, 1/4), Bellucci, Cantore, Tura 6 (2/3 da 3). Ne: Luppino. All. Paolo Carasso.

Rieti: Palenga (0/1 da 3), Festuccia, D’Ascenzi, Tullio Bellini 3 (1/2, 0/4), Papale 21 (5/9, 1/5), Landolina 2 (1/4, 0/3), Petrollini 3 (1/1 da 3), Cicchetti 9 (3/6, 1/4), Pifani, Mocci 21 (4/11, 4/12), Munalli 6 (1/3, 1/3), Ciace (0/1 da 3). All. Roberto Peron.

Arbitri: D’Errico, La Grotta
Note: uscito per cinque falli Papali (Rieti).

Sesa Biancorosso Empoli-Cab Stamura Basket Ancona 58-68

È la Stamura Ancona a centrare il primo dei due barrage disputati al PalaBancAnagni per il quarto giorno di competizione alle finali nazionali giovanili under 15 maschili. I biancoverdi marchigiani hanno la meglio di dieci (68-58) sul Sesa Empoli, che si trova a fronteggiare la partenza sprint dei propri avversari, provando ad accorciare sul finire del primo periodo (11-16). Sommersi dai falli commessi, i toscani lasciano fuggire via i dorici nel secondo periodo con ben 19 punti da recuperare all’intervallo lungo (22-41).

La Stamura vola anche sul +23 nel terzo quarto, ma, con grande e lucida determinazione, la formazione toscana prova a rientrare ed arriva anche al meno due in avvio di quarto periodo, qui un buzzer-beater di Socci manda all’aria tutti i piani dei toscani e rende più agevole il percorso dei marchigiani verso i quarti di finale. Empoli chiude nona, per la Stamura domani alle 14, al PalaCiotti, ci sarà la sfida coi liguri del Vado.

Sesa Biancorosso Empoli-Cab Stamura Basket Ancona 58-68 (11-16, 22-41, 37-51)

Empoli: Gaini 2 (1/1, 0/1), Serra 3 (1/2 da 3), Vaccari (0/3, 0/1), Zaraffi 3 (1/2, 0/2), Tinti 27 (4/13, 3/11), Migliorini (0/1, 0/1), Mancini (0/1), Ramazzotti 4 (2/8, 0/3), Crociani 11 (4/4, 1/3), Dani 7 (3/4). Ne: Batani e Pelagiotti. All. Davide Elmi.

Ancona: Marzoli 2 (1/4), Regini (0/1), Sgaramella (0/1 da 3), Bordeianu 9 (2/3, 1/1), Virgili (0/1 da 3), Conti 15 (5/8, 1/3), Socci 24 (3/5, 3/8), Binda 3 (1/3, 0/2), Roccheggiani 13 (2/6, 1/7), Taniajura, Marinelli 2 (0/5). Ne: Caporaso. All. Francesco Ferri.

Arbitri: Cotugno, Rosato.
NOTE: uscito per cinque falli Ramazzotti (Empoli). 

Fonte: Fip

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!