Dinamo Sassari - Treviso Basket: 81 - 68 , Serie A > Girone Unico

Nella sfida di mezzogiorno del weekend di Pasqua la Nutribullet Treviso Basket è ospite del Banco di Sardegna Sassari di coach Piero Bucchi, che parte con Robinson, Dowe, Kruslin, Stephens e Bendzius; Marcelo Nicola risponde con Iroegbu, Banks, Faggian, Jantunen ed Ellis.

Il matinèe non sembra essere un problema per le due squadre che girano bene il pallone e trovano subito punti con Robinson da una parte e Banks dall’altra. Il primo mini break è dei padroni di casa che in contropiede trovano l’8-4; Ellis però raccoglie l’assist di Iroegbu e TVB resta in scia. Alla tripla di Bendizius replica Ike Iroegbu e nell’azione successiva Ellis schiaccia il 12-11 di metà primo quarto. La Dinamo è implacabile dalla distanza e con due triple consecutive cerca la prima fuga (20-11): è il momento di un timeout e dell’ingresso in campo di capitan Zanelli e Paulius Sorokas, ex di giornata. A muovere il punteggio ci pensa Leo Faggian dalla lunetta ma la Banco di Sardegna continua a macinare punti con percentuali stratosferiche (7/7 da 2, 4/9 da 3 nei primi 10′) colpendo in transizione e da dietro l’arco. L’alleyoop di Diop, proprio sulla sirena, fissa il punteggio del primo parziale sul 29-13.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

La pausa breve permette a TVB di riordinare le idee: per i ragazzi di Nicola arrivano un recupero, una schiacciata di Sorokas ed un altro recupero nei primi tre possessi. La Dinamo riprende a correre, ma Treviso lotta e con il solito Sorokas (7 punti in altrettanti minuti) muove il tabellone segnapunti. La seconda tripla di Kruslin, miglior tiratore della LBA col 50.9% dalla lunga distanza, costringe Nicola a sospendere di nuovo la sfida (38-20). Jantunen con un 2+1 e con un canestro dal post basso piazza un parziale di 5-0 che vale il 38-25 a 5’20” dalla sirena di metà gara. Ai liberi di Treier risponde Invernizzi in back-door: Treviso c’è e questa volta è Bucchi a fermare la gara (40-27). Con un paio di viaggi in lunetta Sassari aumenta il divario; è ancora il lituano di TVB a tenere in partita i bianco-celesti. La tripla di Iroegbu, su bell’assist di Zanelli, riduce il distacco a 14 lunghezze, l’ultimo canestro è però di Bendzius: il primo tempo finisce con la Dinamo avanti 49-33.

l primo canestro del secondo tempo è di Leo Faggian che ruba e con personalità trova i due punti. La risposta di Dowe è di quelle pesanti: tripla col fallo, e Sassari vola di nuovo sul +18 (53-35). Faggian alza l’intensità, Jantunen fa 2/2 ma il Banco di Sardegna è in fiducia e trova soluzioni in entrambe le metà campo. La terza bomba di Kruslin porta i Sardi al massimo vantaggio sul 61-37: Nicola deve di nuovo fermare la partita. La Nutribullet TVB ci prova in difesa, ma le percentuali offensive sono davvero deficitarie: arrivano un paio di canestri di Jantunen e Zanelli; la tripla di Iroegbu vale il 66-44, ma Sassari ritrova il ritmo e il terzo periodo si chiude sul 72-46.

Con orgoglio Treviso non molla: Ellis con un 2/2 e Iroegbu con la quarta tripla personale rendono meno pesante il passivo. Robinson trova i primi punti del quarto per la Dinamo, ma Invernizzi di astuzia risponde. Arriva un altro recupero ed Ellis schiaccia portando il divario sotto la soglia psicologica dei 20 punti. L’ex Olympiacos trova un appoggio da centro area e all’improvviso è -17 e coach Bucchi deve chiamare timeout (74-57 a 5’30” dal termine). Il parziale continua: Iroegbu ed Ellis trovano ancora il fondo della retina e TVB ora è solo a -12 a poco meno di 3 minuti dalla sirena. La coppia Ike-Octavius continua a fare a fette la difesa di Sassari: 76-66!
La tripla di Kruslin però spegne le speranze della Nutribullet TVB: al PalaSerradimigni termina 81-68.
La prossima settimana la squadra di Nicola sarà impegnata a Reggio Emilia (15/04 alle 20:30); si torna al Palaverde mercoledì 19 alle 20:30 per la sfida contro la Carpegna Prosciutto Pesaro.

Fonte: ufficio stampa Treviso Basket 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: