New Basket Brindisi - Scaligera Verona: 102 - 68 , Serie A > Girone Unico

L’Happy Casa Brindisi travolge la Tezenis Verona e conquista la quarta vittoria consecutiva. Avvio di match molto equilibrato con Sanders a creare dal palleggio per sé e Johnson lato gialloblu mentre i padroni di casa si affidano al tiro dalla distanza di Lamb (10 punti) e Perkins (8-8). Successivamente, Mascolo (7 punti) lancia l’Happy Casa con un break di 8-0 innescando il tiratore Reed (17 punti) ma Davis (14 punti) in transizione si sblocca con la sua nuova maglia appoggiando il 16-10. Una bomba di Reed, tuttavia, fa proseguire l’allungo dei padroni di casa con Lamb in penetrazione e un concentrato Mascolo per il 23-14.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Sul finale del periodo, Perkins (12 punti) dal post-basso replica a un canestro da tre punti di Bortolani e poi Pini celebra il suo ritorno in gialloblu con l’appoggio del 25-19 al 10° minuto. La musica non cambia nel secondo periodo, quando Bowman (10 punti, 5 assist e 4 rimbalzi) e Cappelletti (12 punti e 5 assist) si scambiano dei colpi in penetrazione, Riismaa (11 punti) piazza la bomba del +9 replicando alla presenza in area di Smith e poi Mezzanotte da tre punti manda a bersaglio la tripla del 36-26. Dopo un super canestro in fade-away di Perkins per il +12, Cappelletti e Anderson (13 punti) si caricano la Tezenis sulle spalle realizzando da media e lunga distanza, attenuando le iniziative di Mascolo e Reed e chiudendo il tempo sul 48-40 dopo il tiro libero firmato da Davis.

Grazie ad un gioco da quattro punti di Burnell (14 punti e 8 rimbalzi), l’Happy Casa apre le danze della ripresa con il giusto ritmo, i tagli dei dinamici Johnson e Smith (11 punti e 7 rimbalzi) replicano colpo su colpo ma Lamb da lontano e un’affondata di Perkins mantengono Brindisi avanti in doppia cifra (58-46). Ci pensano poi ancora Lamb e le folate di Reed a lanciare i padroni di casa, prima che i tagli di Smith e soprattutto un preciso Davis accorcino le distanze sul -5. Capitan Burnell dal post-basso interrompe l’emorragia per i biancoblu, prima di scatenare Harrison (9 punti), che dal palleggio insacca la bomba del 70-59 al 30° minuto. L’ultimo quarto si apre nel segno dei pugliesi, bravi a trovare il pimpante Bayehe (9 punti) sotto i tabelloni e Burnell e ancora Harrison da tre punti per firmare subito il +18. Dopo un timeout chiamato da coach Ramagli, la Tezenis non riesce a scuotersi e affonda definitivamente sotto i colpi di Burnell, Riismaa e Bowman. Finisce 102-68. 

Fonte: Lega Basket

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: