Olimpia Milano - Aquila Basket Trento: 78 - 65 , Serie A > Girone Unico

Un avvio strepitoso sui due lati del campo forse illude l’Olimpia che invece con Trento deve giocare tutti i 40 minuti e risolverla nel quarto periodo quello in cui Naz Mitrou-Long segna tutti i suoi dieci punti e Devon Hall con una palla rubata e poi una tripla decide la gara. La difesa che tiene l’avversaria a dieci punti nel quarto conclusiva, una difesa ancorata dallo stesso Hall e da un notevole Stefano Tonut, è ciò che completa il lavoro per Milano: 78-65.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia usa la propria aggressività difensiva per generare opportunità in attacco, in contropiede. Luwawu-Cabarrot e Tonut combinano per 20 dei primi 22 punti della squadra. Il massimo vantaggio è di 16 punti sul 19-3 con Coach Molain che ha già bruciato il primo time-out. Trento risponde dopo la sospensione, con l’energia di Forray in regia. Riesce a tornare sotto la doppia cifra di divario, prima che Deshaun Thomas segni in situazione di post-up e Baron centri la retina dall’angolo sull’ultimo possesso per il 28-15 Olimpia che fa 12/17 dal campo.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

IL SECONDO QUARTO – Su una tripla di Baron procurata da un rimbalzo offensivo di Deshaun Thomas, l’Olimpia scappa a più 18, nuovo massimo vantaggio. Ma subito dopo, un paio di palle perse e tiri sbagliati permettono a Trento di piazzare un parziale di 7-0 che la riporta a meno 11 dopo tre minuti. Il momento favorevole di Trento prosegue anche dopo il time-out di Coach Messina. Diventa 11-0 prima che Davies dalla lunetta spezzi il momento negativo. L’Olimpia riparte, ma non è più brillante come nel primo quarto, concede anche qualche rimbalzo offensivo di troppo (nove all’intervallo, quattro di Atkins) e fatica contro i due playmaker, soprattutto Matteo Spagnolo che con un gioco da tre punti riporta i suoi a meno sei. Qui il distacco va ad elastico ma alla fine resta lì, 43-37.

IL TERZO QUARTO – Trento si avvicina sempre più, Spagnolo la porta a meno quattro. L’Olimpia prova ad allungare ma su un alley-oop per Atkins poi un lungo jumper di Graduzlis arriva a meno uno a metà del periodo. Dopo il time-out di Coach Messina, Atkins firma il sorpasso. A cancellarlo è Thomas su un suggerimento di Davies, che poi commette il terzo fallo e deve tornare in panchina. Forray con il suo caratteristico floater restituisce il vantaggio ai suoi. Milano replica con una penetrazione di Baron poi un jumper dalla media di Biligha. Un tap-in ancora di Biligha estende il vantaggio a cinque punti, ma una tripla di Forray chiude il periodo. OIimpia avanti 56-54.

IL QUARTO QUARTO
– Biligha controlla i rimbalzi, Mitrou-Long alza il ritmo dell’Olimpia. Segna cinque punti consecutivi, quando il livello di rendimento della difesa cresce. Una tripla di Baron completa il parziale di 8-0 che forza il time-out di Coach Molin con Milano avanti di nuovo di dieci, 64-54. Due volte il vantaggio raggiunge gli 11 punti, la seconda con una tripla dall’angolo di Mitrou-Long. Cinque punti consecutivi di Spagnolo riavvicinando Trento a meno sei. Una palla rubata da Hall e poi una tripla proprio di Hall a 1:59 dalla fine ricostruiscono nove punti di margine per l’Olimpia. Poi Tonut chiude la gara rubando palla e convertendo il contropiede nel 78-65 finale. (Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano)

Olimpia Milano - Aquila Basket Trento 78-65

Milano: Davies 11, Luwawu-Cabarrot 14, Mitrou-Long 10, Baron 12, Hall 7, Thomas 4, Tonut 14, Rapetti ne, Ricci, Biligha 6, Alviti ne, Datome. All. Messina

Trento: Forray 10, Flaccadori 8, Udom, Atkins 18, Lockett 2, Conti 7, Spagnolo 14, Ladurner 2, Grazulis 4, Calamita ne. All. Molin

Parziali: 28-15, 15-22, 13-17, 22-11.
Progressivi: 28-15, 43-37, 56-54, 78-65.
Usciti per 5 falli: nessuno
Top Rimbalzi: Davies 8 (Milano); Atkins e Grazulis 7 (Trento)
Top Assist: 4 giocatori con 2 (Milano); Spagnolo 4 (Trento)
Top Valutazione: Tonut 17 (Milano); Atkins 19 (Trento)

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: