Pallacanestro Reggiana - Aquila Basket Trento: 94 - 70 , Serie A > Girone Unico

La UNAHOTELS Reggio Emilia si impone nettamente contro la Dolomiti Energia Trentino e riesce nell'impresa salvezza. Avvio sprint dei biancorossi con Hopkins (15 punti e 6 rimbalzi) a innescare Olisevicius (16 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e Diouf (9 punti e 4 rimbalzi) da ogni distanza e anche Jones (12 punti) e Cinciarini (13 punti e 14 assist) combinano efficacemente per i punti del 10-2. Un tiro dalla distanza di Conti argina un minimo l’allungo locale ma Hopkins anche da tre punti incendia ulteriormente il PalaBigi e un appoggio di Cinciarini vale il massimo vantaggio sul +12. Grazie ai tiri liberi di Flaccadori (10 punti) e Grazulis (15 punti e 5 rimbalzi), oltre a un canestro da lontano di Lockett, Trento si scuote offensivamente e si mette in partita, con una bomba del lettone che vale anche il -3.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Dopo un timeout chiamato da coach Sakota, Reggio Emilia piazza un altro break di 10-0 con Cinciarini ad inaugurare da sotto, Lee in schiacciata e i cecchini Olisevicius e Reuvers (15 punti e 8 rimbalzi) a siglare il +13 biancorosso. Il quarto si chiude poi con i tiri liberi di Spagnolo (12 punti) e Forray per il 29-19 dopo 10’ di partita. In avvio di secondo periodo, Crawford (11 punti) si sblocca dalla media, un gioco da tre punti di Spagnolo risponde ad un dai e vai tra Cinciarini e Lee ma un super Diouf sotto i tabelloni si fa sentire sotto i tabelloni avversari e firma anche il +13. Trainati da un post-basso di Atkins e dai tiri liberi di Forray, Trento cerca di reagire ma la UNAHOTELS non molla di un centimetro e i solidi Hopkins e Reuvers siglano il 45-30. Sul finire del primo tempo, Olisevicius è attivissimo in taglio e a rimbalzo in attacco facendo scappare i padroni di casa sul +20, sebbene poi Crawford dia un minimo di respiro ai bianconeri per il layup del 51-33.

Nella ripresa, non cambia la musica e, al di là di un paio di guizzi di Grazulis, Olisevicius e Hopkins continuano a punire gli avversari dalla lunga distanza e valgono il nuovo +20 dei padroni di casa. Reggio Emilia non si ferma più, Olisevicius e Jones combinano con il loro tiro da tre punti e un’affondata di Cinciarini vale il 66-40. Ancora l’ultimo arrivato di Jones insacca poi le triple che fanno scollinare le trenta lunghezze di vantaggio dei padroni di casa, prima che anche Cinciarini sigilli il +35 biancorosso. Il quarto si chiude con una tripla dall’angolo di Crawford e i centri di Conti e Reuvers per l’81-49. L’ultimo periodo serve solo a svuotare le panchine, a rimpinguare i tabellini di Grazulis e Senglin e a fissare il risultato finale sul 94-70.

Fonte: Lega Basket 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: