Scaligera Verona - Napoli Basket: 82 - 88 , Serie A > Girone Unico

La GeVi Napoli conquista la terza vittoria consecutiva in questo finale di campionato imponendosi sul campo della già retrocessa Tezenis Verona per 88-82, un risultato che consente alla formazione partenopea di salvare aritmeticamente il proprio posto in Serie A. Mani caldissime in avvio per le squadre specialmente dall’arco dove Wimbush (18 punti) e Howard (21 punti) vengono imitati da Davis (10 punti) e Anderson (18 punti) per l’immediato 5-6. Il numero 20 della GeVi, supportato da Michineau, non smette però di bruciare la retina e così gli ospiti scappano sul +6 prima che un caldissimo Davis ricucia da solo lo strappo (9-11). Lo scambio di triple tra Howard e Anderson fa da preludio ai primi punti di Williams (19 punti) che, salendo di colpi e fiducia, ispira il 9-0 campano che vede grande protagonista Uglietti (13 punti).

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Anche grazie ai suoi 5 punti in fila i biancoazzurri valicano la doppia cifra di margine (14-25), un gap che sulla sirena del primo quarto Casarin (6 punti) lima di due lunghezze (16-25). Gli appoggi di Young (4 punti) e la tripla di Stewart (21 punti), inframezzati solamente dalla bomba di Bortolani (14 punti) e dal canestro di Simon (7 punti), conducono nuovamente la GeVi sul +11 (21-32) costringendo al time-out coach Ramagli. Dal minuto di sospensione la Scaligera esce con nuova linfa e nuova fiducia ribaltando progressivamente inerzia e punteggio del match: Sanders da tre punti, i tocchi al ferro di Langevine (15 punti e 13 rimbalzi), la presenza di Casarin le invenzioni della coppia Simon-Bortolani travolgono con un 15-3 Napoli che, segnando solo dalla lunetta con Williams, vede addirittura i padroni di casa siglare il soprasso sul 36-35. A questo punto la contesa si fa scoppiettante con le due squadre che trovano ottime soluzioni entrambe sia dall’arco (Stewart e Cappelletti) che nel pitturato (Williams e Langevine) mantenendo il punteggio in equilibrio. Un 6-0 di Verona griffato Langevine-Bortolani-Casarin issa i gialloblu sul 47-43 all’ultimo minuto dove però Uglietti si prende il proscenio e, con 4 punti consecutivi, rimette in parità i giochi al 20’ (47-47).

Lunghi protagonisti a inizio terzo quarto con Langevine e Williams che si rubano a vicenda i riflettori animando (ma lasciando in sostanziale parità) la contesa. Anderson sostituisce Langevine nel rispondere a un infuocato Williams il quale però, dopo poco, non può nulla contro il 6-0 veronese (protagonisti, Simon, Cappelletti e sempre Anderson) che porta i padroni di casa sul +4 (60-56). Uglietti prova a mettere una pezza al parziale della Tezenis che con un indiavolato Langevine e l’1/2 di Simon tocca il +5 (63-58) prima dell’ultimo canestro di Stewart per il 63-60 al 30’.

La tripla di Bortolani, seguita da un paio di suoi liberi, inaugura il quarto periodo trascinando Verona sul +7 (68-61). Spalle al muro, Napoli ha una reazione rabbiosa firmata da Stewart e Williams i quali con un 8-0 non solo pareggiano ma addirittura sorpassano gli avversari sul 68-69. Davis riporta avanti Verona ma solo per un attimo perché ancora Stewart in sospensione, Michineau in contropiede e l’onnipresente Williams spingono la GeVi sul +5 (70-75). Il bonus precocemente speso da entrambi i team fa sì che sia Verona che Napoli si presentino con costanza in lunetta dove Davis e Anderson non sbagliano mentre Uglietti fa 1/2 per il 75-76. Wimbush e Cappelleti danno allora vita a un veloce botta e risposta che non cambia la situazione come invece fa Williams che, sia a cronometro fermo che con la sua mano mancina da vicino, dà due possessi di vantaggio a Napoli a 90 secondi dal termine. Verona a questo punto non riesce più a segnare e concedendo altri due viaggi in lunetta a Wimbush scivola a -7 (77-84). Anderson prova ancora a crederci col canestro prima del 79-84 e poi, dopo l’appoggio di Stewart in avvicinamento, dell’82-86 ma ancora Stewart dalla lunetta chiude i conti e dà la salvezza alla formazione campana.

Fonte: Lega Basket

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: