x




Treviso Basket - New Basket Brindisi: 75 - 68 , Serie A > Girone Unico

Torna al successo la NutriBullet Treviso dopo quattro sconfitte consecutive, grazie ad una prestazione convincente contro la Happy Casa Brindisi. Poca circolazione della sfera nei primi minuti e tanti errori al tiro con i pochi punti arrivati solo nel pitturato frutto dei duelli in post tra Perkins (14 punti e 6 rimbalzi) e Cooke (14 punti e 11 rimbalzi). Successivamente i padroni di casa cercano di aumentare i giri del motore grazie ad una tripla di Iroegbu (13 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e alle penetrazioni di Jurkatamm; tuttavia, la verve di Perkins accende anche Reed (21 punti, 4 rimbalzi e 3 recuperi) e Brindisi firma un parziale di 2-12 con cui ribalta il risultato a 3' dalla fine del primo quarto (10-16). La NutriBullet si affida al pick and roll tra Banks (18 punti) e Cooke per riavvicinarsi, la Happy Casa fatica a trovare la retina e i primi 10' si chiudono 16-19 con un canestro di Sorokas.

Fatica a decollare la partita anche all'inizio del secondo quarto con gli attacchi costretti alle conclusioni sotto il ferro per andare a segno. Qualche istante più tardi è Sorokas (13 punti, 10 rimbalzi e 5 assist) ad accendere la gara al Palaverde: prima serve Sokolowski per la tripla del sorpasso, poi viene fermato con un fallo anti-sportivo da Perkins e fa 2/2 dalla lunetta; tuttavia non finisce qui il parziale di Treviso, poiché Zanelli (7 punti) colpisce entro e fuori l'arco, ma è ancora il lituano a fare la differenza chiudendo sul 12-2 il break dei suoi firmando anche il massimo vantaggio (34-25). I pugliesi trovano un paio di punti in situazioni estemporanee di gioco, mentre la compagine veneta allunga nel punteggio con l'asse Iroegbu-Cooke portandosi all'intervallo sul 40-29.

Non cambia il canovaccio della gara a livello di intensità, ma la squadra di coach Frank Vitucci esce più convinta dalla pausa lunga trovando con Burnell (6 punti, 11 rimbalzi e 4 assist) e Reed un mini-break; nonostante ciò, Treviso sfrutta l'ottimo stato di forma di Cooke sui due lati del campo e insieme al duo Iroegbu-Sorokas trova il massimo vantaggio sul +13 (48-35). La Happy Casa non vuole mollare la presa sulla partita, così si affida a Perkins per recuperare lo svantaggio: nonostante Banks trovi nel mezzo un gioco da tre punti, i pugliesi riescono a trovare un altro piccolo parziale di 3-9 che li rimette in corsa; tuttavia lo stesso centro di Brindisi viene espulso per un'esultanza non gradita dagli arbitri e questo permette alla NutriBullet di riportarsi in doppia cifra di vantaggio, ma Mascolo sulla sirena trova il canestro del 56-48 con cui si chiude la mezz'ora di gioco.

I padroni di casa ripartono forte anche nell'ultimo periodo: il pick and roll Iroegbu-Cooke è letale per la difesa brindisina, così come Banks in campo aperto; successivamente però, gli ospiti trovano l'ennesimo parziale della partita prima con una bimane di Dixson, poi con due triple fondamentali di Bowman (15 punti) e si portano a solo due possessi di distanza (62-56). Nonostante il classe 2004 Faggian sia parzialmente determinante sui due lati del campo con alcune giocate difensive e un canestro, i ragazzi allenati da coach Frank Vitucci trovano fiducia e grazie alla prolificità di Reed e Bowman rimontano quasi del tutto lo svantaggio portandosi a -1 con 30” sul cronometro; tuttavia, quando lo spettro dell'overtime sembra farsi vivo, Banks trova due giocate da campione – una penetrazione e un anti-sportivo a suo favore – chiudendo la contesa sul 75-68.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: