Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: grande attesa per il derby infrasettimanale tra Porto Sant'Elpidio e Virtus Civitanova

Cresce l’attesa in vista del derby di giovedì 7 dicembre quando alle ore 21.15 Malloni P.S.Elpidio e Virtus Rosella Civitanova daranno vita ad un match che manca ormai in via ufficiale da 11 anni. Gli ultimi precedenti, con un successo per parte, nella stagione 2006/2007 quando P.S.Elpidio era “Riviera del Fermano”: vittoria all’andata dei bianco-verde-azzurri elpidiensi al Palas di Via Ungheria e successo dei civitanovesi al PalaRisorgimento un girone dopo.

Seguirono anni in Serie C per P.S.Elpidio e di Serie B per la Virtus, nel 2013 una sorta di “passaggio di testimone” con i biancoazzurri promossi nell’attuale terzo campionato nazionale e Civitanova, che per scelta societaria si autoretrocede nella C regionale. La storia recente della Virtus, targata Rossella, parla di una cavalcata trionfale nello scorso campionato di C culminata con la promozione diretta in Serie B che ha restituito finalmente a tutto il basket marchigiano il fascino di un derby che mancava ormai da troppo.

Una rivalità storica quella tra “lu portu” e “citanò”, due città tanto vicine ma assai diverse nonostante a dividerle sia soltanto un fiume, il Chienti e con i due palasport che distano appena 4 km l’uno dall’altro. Porto Sant’Elpidio da sempre città del basket mentre Civitanova è senza dubbio più “calciofila” grazie al blasone della grande Civitanovese che negli anni 80-90 ha conosciuto anche il professionismo con alcuni campionati in C2 e C1. Se appunto nel calcio non si ricordano particolari eventi, nel basket tante sono le sfide appassionate a partire dai primi anni 2000.

Storica fu quella dell’8 maggio 2002 quando l’allora “Stella” P.S.Elpidio ottenne la promozione nella vecchia B2 proprio al Palarisorgimento, due anni dopo ancora gioia biancoazzurra in quel di Civitanova con la squadra di coach Piero Bianchi che portò a casa una sofferta salvezza dopo il primo turno di playout. Il derby di giovedì sarà anche quello dei tanti ex: Vallasciani, Coviello, Andreani e coach Rossi hanno tutti vestito il biancoazzurro elpidiense mentre sponda P.S.Elpidio gara speciale per il ds Marco Pallotti che fu da dirigente uno degli artefici della promozione in B2 della Virtus nella stagione 2002/2003.

Giovedì palla a due alle ore 21.15 con botteghini aperti dalle 19.15 e prevendite disponibili fin da lunedì presso il Bar Rendez Vous sul Lungomare Faleria con i seguenti orari: lunedì e martedì dalle 6.00 alle 24.00 mentre mercoledì e giovedì dalle 6.00 alle 12.00. Prezzi invariati: intero 7 euro riservato ai maggiorenni, ridotto 2 euro riservato ai ragazzi/e dai 14 ai 17 anni, donatori attivi AVIS-ADMO e over 65. I possessori di biglietto ridotto dovranno obbligatoriamente esibire un documento di identità valido, mentre i donatori ADMO-AVIS il libretto delle donazioni.

Chi non vuole usufruire della prevendita potrà comunque acquistare il biglietto a partire dalle 19.15 di giovedì al botteghino del Palasport. La capienza della struttura elpidiense è di 974 posti. Alla tifoseria ospite sono destinati 200 tagliandi complessivi tra interi e ridotti che potranno essere acquistabili unicamente giovedì all’arrivo nell’impianto. Suddivisione degli spalti come consuetudine con la tifoseria di casa che è pregata di accomodarsi nella tribuna sud mentre i tifosi provenienti da Civitanova si posizioneranno nella tribuna nord nello spazio alle spalle della panchina ospite.

Per quanto riguarda i soggetti accreditati (omaggio) di entrambi le società, accreditati FIP-LNP-tv-stampa-web, il botteghino di riferimento è quello di destra. Si ricorda nell’occasione che l’ingresso è gratuito per soggetti con qualsiasi disabilità psico-motoria, per ragazzi fino a 13 anni e per i tesserati delle società: Sporting P.S.Elpidio, Faleriense Basket e Pallacanestro P.S.Elpidio.
Considerato il notevole afflusso di tifosi previsto si consiglia di acquistare il tagliando in prevendita e di arrivare al palasport con ampio anticipo onde evitare scomode code ai botteghini ed ingorghi stradali.

Marco Biagetti
Area Comunicazione Malloni Basket P.S.Elpidio

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: