Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Promozione: la Pallacanestro Senigallia Giovani è salita al piano D sopra

Il gruppo Under 18 Eccellenza della Pallacanestro Giovanile Senigallia chiude la stagione con l'acuto più potente che si potesse immaginare: la vittoria del campionato promozione e la conquista della serie D. Un traguardo davvero di grande spessore se si pensa che il team è formato esclusivamente da giovani di Senigallia e Marotta nati nel 2000 e 2001, e che ha iniziato i play-off dalla posizione numero 7.

La squadra composta da Alberto ANGELETTI, Manuel BERTONI, Andrea DEL TORTO, Gianmarco CEPPETELLI, Federico PALESTRINI, Davide DIAMANTINI, Nicolò TOMBARI, Tommaso FALCIONI, Tommaso MAIOLATESI, Ruben GALLI, Matteo MARCHETTI, Gioele FIGUERAS, Giovanni PARADISI (c), Francesco TARANTELLI, Alessandro FRONZI, allenata da Marco PAIALUNGA e dall'assistente Andrea PEVERADA ha ribaltato il fattore campo 3 volte (contro S.Angelo in Vado, Ignorantia Pesaro e in finale contro PCN Pesaro) prima di conquistare l'accesso al campionato superiore.

I ragazzi U18 sono cresciuti molto durante l'anno, mese dopo mese, e hanno mostrato una maturità ed una forza unici, organizzandosi magnificamente tra studio, allenamenti, partite e tempo libero e diventando sempre più pronti alle sfide difficili. Tra campionato e seconda fase under 18, e tra stagione regolare e playoff Promozione, i ragazzi biancorossi di coach Paialunga hanno giocato oltre 60(!) partite nell'anno sportivo 2017/2018 che hanno contribuito in modo assolutamente determinante alla crescita e all'unione di questa squadra. Ma veniamo a gara 3. Di fronte in finale c'era il PCN Pesaro una squadra che prima della serie contro Senigallia aveva perso solo 2 partite in tutto l'anno. Senigallia inizia la partita col turbo mostrando da subito determinazione e energia. I padroni di casa sono quasi travolti dal ritmo degli ospiti che con le triple di Angeletti, Bertoni e Figueras, il gran lavoro di Maiolatesi a rimbalzo e in campo aperto e la buona difesa collettiva, siglano un primo periodo da 23-8 per la Goldengas.

Seconda frazione che non presenta grandi differenze. Pesaro prova a reagire con le iniziative di Polveroni e Iannetti ma Senigallia continua a spingere senza sosta e mantiene la distanza con la tripla di Angeletti subito seguita dal canestro di Fronzi. Fanno il loro positivo ingresso in campo Tarantelli, Marchetti, Diamantini e Tombari. La difesa di Del Torto e di Paradisi è molto solida, ed è proprio il capitano assieme a Tombari a mettere 6 punti consecutivi che spingono Senigallia oltre i 20 di vantaggio. Pesaro prova a passare a zona per frenare la manovra e legare i giovani senigalliesi, l'equilibrio non si rompe ma sulla sirena della fine del secondo quarto Siepi infila una tripla psicologicamente importante che fissa il punteggio del parziale sul 40-20.

Rientro in campo con Pesaro che alza la difesa a tutto campo per poi passare a zona 3-2 nel tentativo ovvio di riavvicinarsi. I ragazzi in casacca rossa e bianca trovano qualche difficoltà e, complici qualche incertezza in difesa, arriva il momento più delicato della gara, un momento che sarebbe dovuto arrivare e che i giovani di Senigallia devono affrontare con le loro forze. Pesaro si riavvicina fino al -11 (42-31 con un parziale di 11-2) trovando canestri dal pitturato con Forzelin e dall'arco don Siepi, ma dopo qualche tentavo a salve degli attacchi biancorossi, è Nico Tombari a prendere e mettere i tiri che ridanno tranquillità alla Goldengas: 6 punti in 2 tiri e spallata decisa al primo tentativo di PCN di rientrare che guarda il tabellone a fine terzo periodo che segna 48-34 per Senigallia.

Ultimi 10 minuti che iniziano con una certa tensione. E' normale, è una partita secca di finale playoff, ma i giovani senigalliesi tengono nervi e gioco sotto controllo come adulti ed è questa capacità di controllare le emozioni che farà la differenza. Pesaro inizia con 3 tiri liberi a segno di Polveroni e Senigallia risponde con la tripla di Tarantelli che entra in campo e cambia i ritmi della partita: 12 punti per lui, tutti nell'ultimo periodo di gioco. PCN le prova tutte ma Senigallia ha ripreso a difendere con Galli e Paradisi molto attenti, e a correre e attaccare anche contro la zona con le incursioni di Angeletti che mettono la parola fine alla gara e al campionato: l'under 18 della Pallacanestro Giovanile Senigallia conquista la serie D battendo per 2 volte consecutive la PCN Pesaro e siglando una serie di vittorie contro pronostico indimenticabile.

PCN Pesaro - Pallacanestro SENIGALLIA 41-66
(8-23 12-17 14-8 7-18)

PESARO - Grasselli 5, Siepi 9, Forzelin 5, Polveroni 9, Ferri 1, Iannetti 5, Giudici 2, Monacciani 3, Vesti, Spadoni, Loscocco, Marabello. All. Ercolessi

SENIGALLIA - Maiolatesi 10, Marchetti, Diamantini, Galli, Tarantelli 12, Angeletti 17, Bertoni 5, Fronzi 3, Del Torto, Paradisi 4, Figueras 5, Tombari 10. All. Paialunga

Uffiico Stampa Pallacanestro Senigallia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: