Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'intervista: Michele Bugionovo " Sono stati sei anni bellissimi, ringrazio tutti ma adesso sono pronto per una nuova avventura "

Si è interrotto dopo sei stagioni il rapporto tra lo Janus Fabriano e Michele Bugionovo, uno dei protagonisti della cavalcata dalla Serie D Regionale alla Serie B della società fabrianese. E proprio con Michele parliamo di questo e dei suoi progetti futuri.

- Ciao Michele, in settimana è arrivata la conferma della separazione dallo Janus Fabriano dopo sei anni. Quali sono le tue sensazioni?
"Mi è dispiaciuto parecchio non te lo nascondo, ma allo stesso tempo sono stato molto contento per tutto l'affetto che ho ricevuto soprattutto in questi giorni, come del resto anche negli ultimi sei anni. La cosa mi ha fatto molto piacere, ed è un segno che qualcosa di buono l'ho fatto. Ho chiesto un incontro alla società dopo che avevo iniziato a sentire qualche voce in giro, e mi è stato confermato che si è trattato di una scelta tecnica dell'allenatore."

- Qual è il più bel ricordo che conservi di questi sei anni?
"Sicuramente la partita vinta a Cerignola la scorsa stagione durante la fase nazionale valida per la promozione in Serie B. Eravamo reduci da una sconfitta subita a Lamezia, e se avessimo perso anche quella partita saremmo stati praticamente fuori dai giochi. Invece riuscimmo a vincere e da lì in avanti cambiò completamente il nostro destino, che ci portò fino alla promozione."

- Lo hai già fatto con un post sulla tua pagina Facebook, ma ti senti di mandare un ulteriore messaggio ai tuoi tifosi?
"Io non posso che ringraziarli tantissimo per ciò che mi hanno trasmesso e dimostrato in questi sei anni. Non trovo parole per loro e per descrivere la mia gratitudine. Sono sempre stato trattato benissimo e mi hanno sempre dato tanta forza anche nei momenti più difficili."

- L'ultima è stata una stagione sicuramente complicata e difficile, alla fine della quale è arrivata comunque la salvezza.
"E' vero, il campionato è stato duro e pieno di difficoltà. Fin dal precampionato, che non è andato nel migliore dei modi, si è creato un clima con poca fiducia e con un pizzico di preoccupazione. Durante la stagione sono arrivati tanti giocatori per cui trovare sempre equilibri nuovi non è stato semplice. Se poi ci aggiungiamo i vari infortuni di cui siamo stati vittime ed un cambio di allenatore nel momento cruciale del campionato, capisci bene che la salvezza alla fine è stato proprio un grande risultato."

- Il prossimo anno dove ti vedremo?
"A me piacerebbe provare a rimanere in Serie B per poter dimostrare che in questo campionato ci posso stare e posso fare bene. Ma allo stesso tempo prenderei in seria considerazione anche una Serie C Gold che abbia un progetto ambizioso. In questi giorni ho ricevuto diverse telefonate e contatti, vediamo che cosa si concretizzerà."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: