Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: Riccardo Coviello prosegue la propria avventura con la Virtus Civitanova

La Rossella Virtus Civitanova è lieta di annunciare la conferma di Riccardo Coviello per la prossima stagione. Per l´ala romana, classe ´88 per 196 cm, erano suonate diverse sirene di mercato vista la sua ultima stagione, la sua migliore in carriera per praticamente tutte le voci statistiche, nella top 10 del girone per punti (9°), rimbalzi (6°) e valutazione (3°), ma alla fine la società e il giocatore hanno trovato la quadra per continuare il lavoro iniziato lo scorso anno. E´ la prima volta in carriera che Riccardo rimane nella stessa squadra per due anni consecutivi, mentre è il sesto giocatore giocatore a disposizione di coach Millina confermato per questa stagione dalla Rossella.

Queste le sue parole dopo il rinnovo: "Veniamo da una stagione che ci ha dato la consapevolezza di ciò che sappiamo e non sappiamo fare e siamo stati bravissimi a restare uniti e a lavorare e migliorare sulle cose che non sapevamo fare. Abbiamo raggiunto un obiettivo che era quello dei playoff mettendo in difficoltà la prima della classe dell´altro girone..personalmente sono rimasto con l´amaro in bocca non essendo in perfette condizioni fisiche e non essendo riuscito a dare il massimo nell´ultima gara decisa da loro. La prossima stagione sarà un banco di prova ancora più difficile perché ormai la gente sa che Civitanova viene e vuole vincere e che a Civitanova si deve sudare per vincere. Dovremo essere bravi a passare da sorpresa a conferma e credo che coach Millina sia la persona giusta per fare questo salto di qualità. 

Personalmente devo dire che vorrei appunto ripartire da dove ci siamo lasciati ed alzare ancora di più l´asticella mettendoci in testa che non vogliamo e non possiamo fare meno dello scorso anno; cambieremo qualche giocatore ma credo che rimaniamo una squadra ottima in tutti i reparti. Lo zoccolo duro che sicuramente aiuterà i nuovi arrivati e gli farà capire che la nostra forza è la squadra e lo stare bene insieme, sia quando le cose vanno bene che male. Ho deciso di restare a Civitanova per vari motivi, prima di tutto la società,ho girato parecchio nella mia carriera e puntualità, disponibilità e capacità di ascoltare non si trovano facilmente. Le Marche ormai per me sono come una seconda casa, essendo ormai questo il 4° anno che ci gioco, ma credo che la cosa che mi ha convinto di più sia il fatto che quando una società fa un passo verso di te per farti restare e ti riconosce prima delle doti tecniche il valore umano, è una cosa che va al di là delle questioni tecniche.

Ed è bello sapere che si è apprezzati non solo per ciò che si fa ma anche per ciò che si è. Questa è la prima volta in 14 anni che decido di rimanere nello stesso posto per il secondo anno, qualcosa vorrà dire (ride, ndr)! Vorrei solo fare un appello ..vorrei vedere il palazzetto molto più pieno dello scorso anno perché ce lo meritiamo per ciò che abbiamo fatto e perché credo che avere un palazzetto possa aiutare la squadra a fare quel salto in più che sappiamo di poter fare." 

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: