Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Teate Basket Chieti, Ponziani ''La mia miglior partita di fronte ad un pubblico da Serie A''

L’Europa Ovini Chieti, dopo aver festeggiato la vittoria nel derby con l’Unibasket Amatori Pescara, si appresta subito a giocare un’altra partita delicata, domani sera alle ore 21:00 presso il PalaRisorgimento, casa della Virtus Civitanova Marche. In attesa della trasferta ci siamo intrattenuti con Riziero “Ponz” Ponziani il quale ha descritto tutte le emozioni provate domenica scorsa di fronte a voi che siete stati un pubblico fantastico!

Il derby è sempre una partita speciale e vincere davanti al proprio pubblico è unico. Come valuti la partita di Chieti? In cosa siete stati bravi?
“Il pubblico di questa domenica è stato senza ombra di dubbio da Serie A, c’è stata tantissima gente al palazzetto e giocare in un impianto così pieno è un’emozione indescrivibile. Nonostante anche con Ancona ci sia stato un ottimo sostegno dagli spalti, nel derby i tifosi ti danno quella spinta in più a migliorarti, a lottare su ogni rimbalzo quasi come se qualcuno ti spinga da dietro. Non abbiamo fatto, secondo me, una super partita, soprattutto nel secondo tempo: siamo stati bravi a costruirci un buon vantaggio nel terzo periodo ed a mantenerlo nell’ultimo quarto, cosa che non ci è riuscita domenica scorsa. Mi è piaciuta molto la nostra attenzione difensiva unita alla capacità di giocare su diverse dimensioni, tanto dal perimetro quanto nel pitturato”.

Personalmente hai giocato la tua miglior partita da quando sei qui: la tua esultanza ha infiammato il palazzetto. Ci descrivi le emozioni che hai provato?
“Si, ho giocato la mia miglior partita da quando sono qui a Chieti. Ho provato così tante emozioni che sono difficili da spiegare a parole. Come ho detto prima, giocare una partita davanti ad un pubblico così numeroso ti dà una carica pazzesca. Credo che questa domenica con Pescara mi sia sbloccato. Adesso ho ancora più voglia di dimostrare il mio attaccamento alla maglia e alla Società e di fare il risultato ogni domenica”.

Non c'è tempo per riposarsi che subito vi attende la trasferta a Civitanova: vuoi analizzare il roster avversario?
“Civitanova dispone di un roster esperto e tecnico che, fin qui, ha disputato un buon inizio di campionato. Sarà una partita nella quale dovremo essere bravi a fare il nostro gioco dato che siamo più giovani e veloci. Credo che potremo portare a casa il risultato se alzeremo sempre il ritmo della partita e se giocheremo con la giusta fisicità”.

Area Comunicazione Teate Basket Chieti s.s.d. a r.l. – Emanuele Di Nardo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: