Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Virtus Civitanova subisce il terzo stop di fila nel derby contro Il Campetto Ancona

Terza sconfitta consecutiva per la Rossella Civitanova: il Campetto Ancona passa al PalaRisorgimento per 67-71. La squadra di coach Millina, ancora senza Andreani, paga alla fine un brutto secondo quarto, dopo l’intervallo riesce a riaprire la partita ma non con qualche errore di troppo nel finale non riesce a ribaltarla. Tre sconfitte in cui la Rossella non ha mai sfigurato, anzi ha sempre lottato fino all’ultimo, ma per andare ai playoff evidentemente bisognerà riuscire a dare qualcosa in più nei finali delle prossime e ultime quattro partite del girone.

Il primo quarto è equilibrato, all’insegna di triple e confusione: Felicioni e Cognigni colpiscono dall’arco per la Rossella, ma poi è Ancona a colpire a ripetizione da tre (5/10 ), un paio di volte anche forzando allo scadere dei 24” e vanificando così l’aggressività in difesa di Civitanova, che chiude sotto 20-23. Nella seconda frazione Ancona si conferma con la mano calda e con due triple consecutivi arriva a + 7 (24-31). La Rossella ricuce lo svantaggio con Bianconi e Coviello, ma poi non segna praticamente più, tranne un canestro di Felicioni a fine quarto. Così Ancona pian piano ne approfitta con Baldoni, Casagrande e la tripla sulla sirena di Polonara che manda tutti all’intervallo col massimo distacco: 33-44.

La Rossella rientra in campo decisa a rientrare e ci riesce: Amoroso, Bianconi e Felicioni firmano un 8-0 lampo che vale il -5, Ancona sembra in difficoltà ma riesce a reagire con un contro-break di 0-6 che vanifica lo sforzo dei padroni di casa. Si arriva così all’ultimo quarto con il punteggio sul 50-59 e Ancona sembra controllare il match e tenere il vantaggio intorno alla doppia cifra (54-65 a 5’). La bomba di Vallasciani scuote però la Rossella: Cognigni e il solito capitan Amoroso scatenato (17 per lui alla fine) firmano il -2 sul 63-65. Baldoni riesce a trovare un fallo e ferma il parziale, la Rossella sbaglia troppo dalla lunetta (18/29 totale) mentre Ancona non lo fa mai (18/18) e coi liberi riesce a portare a casa i due punti.

Rossella Virtus Civitanova Marche - Luciana Mosconi Ancona 67-71 (20-23, 13-21, 17-15, 17-12)

Rossella Virtus Civitanova Marche: Francesco Amoroso 17 (7/10, 0/2), Corrado Bianconi 12 (6/9, 0/4), Matteo Felicioni 9 (2/5, 1/4), Riccardo Coviello 8 (0/1, 0/3), Federico Burini 8 (1/3, 1/6), Filippo Cognigni 8 (0/0, 2/4), Marco Vallasciani 5 (1/5, 1/2), Arnold Mitt 0 (0/0, 0/0), Emanuele Bagalini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Attili 0 (0/0, 0/0), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 29 - Rimbalzi: 39 12 + 27 (Riccardo Coviello 10) - Assist: 13 (Federico Burini 4)

Luciana Mosconi Ancona: Lorenzo Baldoni 17 (0/2, 3/5), Riccardo Casagrande 16 (5/7, 0/3), Sergio Maddaloni 10 (4/5, 0/6), Valerio Polonara 8 (1/4, 2/4), Simone Centanni 8 (1/4, 2/9), Matteo Redolf 8 (1/1, 2/2), Filippo Centanni 4 (1/3, 0/2), Alessandro Luini 0 (0/2, 0/0), Tommaso Cognigni 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bolognini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Pajola 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 18 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Lorenzo Baldoni, Riccardo Casagrande 8) - Assist: 12 (Simone Centanni 5)

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: