Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Teramo a Spicchi, coach Stirpe, ''Finora fatta una stagione super, ora concentrati sui playoff''

La Teramo a Spicchi Batte l’Olimpia Mosciano 54-58 e chiude la fase a orologio al secondo posto in classifica. Un risultato eccezionale che ha visto i biancorossi esprimersi al meglio nel momento più difficile e importante della prima parte del campionato. Ora la testa va ai playoff (avversario di turno è l’Orvieto Basket) ma prima c’è ancora tempo per esaltare la stupenda vittoria conseguita al palasort di Mosciano:

“In un palazzetto pieno di tanti tifosi e addetti ai lavori – commenta coach Simone Stirpe -, sabato scorso abbiamo vissuto una grande giornata. Si sono affrontate 2 squadre forti, senza risparmiarsi, ma nella totale correttezza. Non è stata una bella partita, c’era molta tensione e gli attacchi hanno sofferto. Noi siamo però riusciti a tenere Mosciano a 54 punti contro i quasi 85 di media in casa. La squadra non ha magari una spiccata propensione difensiva ma sabato tutti hanno capito che la vittoria sarebbe passata dalla difesa e il piano partita è stato eseguito molto bene. E’ ovvio che l’aver vinto ha reso il tutto speciale per noi ma onore a Mosciano per il campionato fatto fino ad oggi e per il gioco espresso”.

Una prova superlativa che suggella quanto fatto dalla Tasp in questi mesi: “Ad oggi – continua coach Stirpe – stiamo facendo un campionato super, forse un po’ sottovalutato. Abbiamo iniziato la fase ad orologio con l’obiettivo di provare ad arrivare secondi ma per ottenerlo ci saremmo dovuti superare. E i ragazzi sono stati incredibili! Sono stati capaci di andare a Vasto e vincere facendo perdere loro l’imbattibilità casalinga, per poi andare l’ultima giornata a Mosciano e fare un’altra impresa. Nel mezzo, altre due brillanti vittorie con L’Aquila e Termoli. 22 partite giocate con 18 vittorie conquistate e secondo posto meritato. Ora testa sotto e concentrati sui playoff perché il campionato inizia ora. Nello sport il passato conta poco e si dimentica in fretta, quindi è d’obbligo resettare e ripartire, partita dopo partita, per arrivare tutti insieme il più avanti possibile”.

Un’ultima considerazione l’allenatore teramano la riserva a Gallerini, capocannoniere della Serie C Silver e autentico protagonista della cavalcata biancorossa: “Quasi mai ne abbiamo esaltato le doti e le sue qualità tecniche e umane. E’ ovvio – conclude coach Stirpe – che Gallerini sia in C Silver solo per sua scelta, perché anche in serie B ci sono pochi esterni con il suo talento. Ma quello che colpisce maggiormente è la sua professionalità, la disponibilità e il giocare anche con sul dolore”.

Olimpia Mosciano: Ippolito 6, Assogna 8, Di Giandomenico 10, Alessandrini, Di Febo 11, Neri 3, Medori ne, Giansante ne, Mazzocchitti ne, Caprioni ne, De Laurentiis (c) 6, Scafidi 10. Coach Marco Verrigni, ass coach Matteo Gioia.

Teramo a Spicchi
: Sebastianelli, Magazzeni, Palantrani 2, Wu (c) 8, Bucci ne, Piccinini 11, Piersanti 2, Gallerini 31, Sacripante 4. Coach Simone Stirpe, ass coach Nastasia Di Carlo

Parziali
: 16-20, 30-26, 44-44, 54-58.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: