Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Unibasket Lanciano, capitan Martelli ''San Benedetto verrà agguerrita, noi dovremo esserlo di più''

In vista di gara 1 dei playoff che nel prossimo weekend vedrà sfidarsi le migliori otto del Campionato di Serie C Gold Nazionale, abbiamo intervistato il nostro capitano Alex Martelli per tracciare un bilancio di quanto fatto con un occhio rivolto alla partita contro San Benedetto.

- Ciao Alex con la gara di domenica contro Val di Ceppo si è chiuso per voi un campionato esaltante, vissuto da protagonisti. Quali sono stati i momenti che ricordi con più piacere?
"Siamo tutti orgogliosi del campionato disputato fino a questo momento e di essere riusciti a conquistare il fattore campo assoluto nei play-off. E' stato un viaggio esaltante alla scoperta di un campionato nuovo e stra-competitivo partita dopo partita"

- Un team che ha dimostrato segni di crescita costante, riuscendo perfettamente ad unire l’esperienza dei veterani con l’entusiasmo dei più giovani. Da capitano come vedi questo mix?
"Al momento abbiamo trovato una buona coesione di squadra e stiamo evitando degli errori che eravamo soliti commettere nei primi 2-3 turni del campionato, speriamo di continuare così nei play-off!"

- Ai quarti dei playoff vi aspetta il San Benedetto, squadra che avete battuto in entrambe le sfide della regular season. Che partite saranno secondo te, quelle con gli adriatici?
"Le partite nei play-off sono delle vere e proprie battaglie. San Benedetto verrà già Sabato agguerrita per vincere e noi dovremo esserlo ancora di più"

- Importante sarà anche la tenuta fisica: che Unibasket stai vedendo in allenamento? Siete pronti per il tour de force finale?
"Sì dal punto di vista fisico stiamo tutti bene anche perchè stiamo facendo allenamenti più corti, ma di maggiore qualità e accortezza tattica, come si è soliti fare in un periodo come questo"

- Durante la tua carriera hai già vissuto diverse volte l’avventura dei playoff. Cosa serve sotto il punto di vista tecnico e mentale per arrivare fino in fondo?
"Nei play-off può succedere qualunque cosa ed io ne sono testimone in quanto ho provato il brivido di entrare nella griglia dei play-off da 8º ed eliminare la 1ª al primo turno, quindi non si possono commettere errori, specialmente in un campionato come questo dove sono presenti giocatori provenienti da serie B, da C Silver, stranieri e giovani che escono dalle giovanili: un mix che rende ogni squadra imprevedibile"

- Vuoi fare un appello ai tifosi e agli sportivi lancianesi in vista della partita di sabato?
"Sì nei prossimi giorni farò un appello sui social insieme a tutti i ragazzi. L'apporto ed il calore del pubblico può essere decisivo in partite come queste"

Ufficio Stampa Unibasket Lanciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: