Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Finali Nazionali Under 16: tutto sulla 3° giornata, Reyer, Stella Azzurra, Olimpia Milano e Don Bosco Livorno ai quarti

Al PalaFiom e al PalaMazzola di Taranto si è conclusa la fase a gironi della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti 2019. Umana Reyer Venezia, Stella Azzurra Roma, A|X Armani Exchange Olimpia Milano e Pall. Don Bosco Livorno hanno chiuso i raggruppamenti al primo posto, e potranno così godere di un giorno di riposo prima dei Quarti di finale (20 giugno). Oggi, mercoledì 19 giugno, tornano invece in campo le seconde e terze classificate per disputare gli Spareggi. Avventura terminata per Pallacanestro 2.015 Forlì, SS Felice Scandone Avellino, Team ABC Cantù e College Basketball. Dagli Spareggi fino alla giornata conclusiva (22 giugno) tutti gli incontri della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti si giocheranno al PalaFiom di Taranto (Via Mar Grande, 12).

Primo posto nel Girone A per la Reyer Venezia, che ha chiuso la prima fase a punteggio pieno grazie alla vittoria 82-71 sulla Pallacanestro Forlì 2.015. Nell’altra sfida, l’A.D. Basket Biancorosso Empoli ha sconfitto 79-58 l’Honey Sport City e per questo motivo si è dovuto ricorrere al quoziente canestri per stabilire le squadre qualificate agli Spareggi e ad avere la peggio sono stati i romagnoli che salutano dunque Taranto.

La Stella Azzurra domina il Girone B. Dopo le due vittorie delle prime due giornate, per i ragazzi di coach Gandolfi è arrivato il tris contro l’Oxygen Bassano, sconfitto 69-56. Lo scontro da dentro o fuori tra SS Felice Scandone Avellino e Pall. Bernareggio 99 è stato vinto 87-77 dai lombardi.

Una delle sfide più spettacolari fin qui, ha decretato la vincitrice del Girone C: l’A|X Armani Exchange Olimpia Milano. I milanesi hanno superato 63-59 l’Unipol Banca Virtus Bologna, mentre il Basket Leonessa Brescia ha chiuso al terzo posto, sconfiggendo (ed eliminando) 71-57 il Team ABC Cantù.

La Pall. Don Bosco Livorno è la prima classificata del Girone D. La squadra di coach Bandieri ha sconfitto la Pallacanestro Varese 55-40 e per via degli scontri diretti a favore si è qualificata direttamente per i Quarti. Al Petrarca Padova non è bastata per il primato la larga vittoria per 102-62 ai danni del College Basketball, ultima classificata nel raggruppamento.

Tutte le partite della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza - Trofeo Claudio Monti, sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile.
Aggiornamenti, fotogallery, interviste ai protagonisti e tutte le curiosità sulla Finale Nazionale sono sull’evento sulla pagina Facebook @italbasket.

I risultati della terza giornata

Girone A
Umana Reyer Venezia – Pallacanestro 2.015 Forlì 82-71
Honey Sport City Roma – A.D. Basket Biancorosso Empoli 58-79
Girone B
Oxygen Bassano – Stella Azzurra Roma 56-69
SS Felice Scandone Avellino – Pall. Bernareggio 99 77-87
Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 59-63
Basket Leonessa Brescia – Team ABC Cantù 71-57
Girone D
College Basketball – Petrarca Padova 62-102
Pall. Don Bosco Livorno – Pallacanestro Varese 55-40

Il programma degli Spareggi

PalaFiom
ore 14.00 Honey Sport City Roma - Pall. Bernareggio
ore 16.00 Oxygen Bassano - A.D. Basket Biancorosso Empoli
ore 18.00 Unipol Banca Virtus Bologna – Pallacanestro Varese
ore 20.00 Petrarca Padova – Basket Leonessa Brescia

Le Classifiche
Girone A
Umana Reyer Venezia 6
Honey Sport City Roma 2
Biancorosso Empoli 2
Pallacanestro 2.015 Forlì 2

Girone B
Stella Azzurra Roma 6
Oxygen Bassano 4
Basket Bernareggio 99 2
Felice Scandone Avellino 0

Girone C
A|X Armani Exchange Olimpia Milano 6
Unipol Banca Virtus Bologna 4
Basket Brescia Leonessa 2
Team ABC Cantù 0

Girone D
Don Bosco Livorno 4
Petrarca Padova 4
Pallacanestro Varese 2
College Basketball Borgomanero 2

Girone A
Umana Reyer Venezia – Pallacanestro 2.015 Forlì 82-71
L’Umana Reyer Venezia resta imbattuta e grazie al successo contro la Pallacanestro Forlì 2.015 chiude il girone al primo posto qualificandosi direttamente per i Quarti, mentre i romagnoli vengono eliminati per il peggior quoziente canestri rispetto ad HSC ed Empoli. Dopo un 9-2 di Forlì, sono i lagunari a prendere qualche punto di vantaggio grazie ad un parziale di 18-2. Berdini (top scorer con 24 punti) guida Venezia, ma la squadra di coach Barbara risponde presente con Creta (21 punti). La sfida è punto a punto fino a quando i veneziani, a cavallo tra terzo e quarto periodo, sorpassano gli avversari. Forlì non riesce più a rispondere ai tentativi della Reyer, che scappa via andando a vincere 82-71.

Umana Reyer Venezia - Pall. Forlì 2.015 82 - 71 (20-13, 38-40, 63-59, 82-71)
Umana Reyer Venezia: Bolpin 8 (3/3, 0/2), Casarin* 16 (4/9, 2/7), Mafolino* 2 (1/2, 0/1), Berdini* 24 (7/12, 2/8), Cappellotto 4 (0/1, 1/2), Morena, Kovacs* 10 (5/6, 0/1), Boglione, Cravero 9 (4/6, 0/1), Valentini 7 (2/2 da 2), Grani* 2 (1/2 da 2), Ballarin Chinellato ne. ALl. Turchetto
Tiri da 2: 27/43 - Tiri da 3: 5/22 - Tiri Liberi: 13/21 - Rimbalzi: 37 8+29 (Berdini 8) - Assist: 20 (Casarin 6) - Palle Recuperate: 10 (Casarin 3) - Palle Perse: 17 (Casarin 3) - Cinque Falli: Bolpin
Pall. Forlì 2.015: Serra 1 (0/0, 0/0), Zambianchi* 16 (4/8, 2/8), Bandini* 9 (3/4, 1/3), Mistral* 12 (3/8, 1/3), Creta* 21 (4/10, 4/8), Bertini 4 (2/4, 0/1), Gardini ne, Sampieri, Baroncini, Sansoni ne, Scarpellini 8 (2/3, 1/2), Monticelli*. All. Barbara
Tiri da 2: 18/41 - Tiri da 3: 9/26 - Tiri Liberi: 8/15 - Rimbalzi: 35 10+25 (Creta 13) - Assist: 11 (Bandini 3) - Palle Recuperate: 10 (Zambianchi 4) - Palle Perse: 20 (Zambianchi 5) - Cinque Falli: Mistral
Arbitri: Manco, Montalbetti

Honey Sport City Roma – A.D. Basket Biancorosso Empoli 58-79
L’A.D. Basket Biancorosso Empoli sconfigge nettamente l’Honey Sport City Roma ed entrambe le squadre si qualificano agli Spareggi per il quoziente canestri, nell’arrivo a parimerito con Forlì. I toscani partono fortissimo e grazie a cinque triple nella prima frazione, prendono subito il largo superando la doppia cifra di vantaggio. I ragazzi di coach Rubinetti cercano timidamente di entrare in partita, ma Giannone e Berardi (28 punti in due) sono scatenati e consentono ad Empoli di toccare il +20 (51-31) a fine primo tempo. Nelle prime azioni dopo l’intervallo lungo, l’HSC prova ad accendersi con Greggi (18 punti). Il tentativo romano viene però fermato sul nascere dai toscani che in poche azioni riallungano superando i venti punti di vantaggio. Empoli controlla senza particolari problemi con la sfida che scorre abbastanza velocemente verso la sirena finale. I toscani vincono 79-58 e chiudono terzi mentre l’HSC termina il girone al secondo posto.

HSC Roma - Biancorosso Empoli 58 - 79 (13-29, 31-51, 44-57, 58-79)
HSC Roma: Rossetti ne, Matera 2 (1/1, 0/2), Mutombo Kolombo*, Tripodi, Abega Ongolo 18 (2/5, 3/14), Bufano 5 (1/2, 1/2), Borioni ne, Ndzie Meteh* 11 (5/8 da 2), Giacomi* 2 (1/5, 0/2), Francioni* 2 (1/4, 0/2), Aulicino ne, Greggi* 18 (6/15, 0/8). All. Rubinetti
Tiri da 2: 17/41 - Tiri da 3: 4/32 - Tiri Liberi: 12/22 - Rimbalzi: 47 22+25 (Ndzie Meteh 20) - Assist: 9 (Abega Ongolo 3) - Palle Recuperate: 2 (Bufano 2) - Palle Perse: 20 (Greggi 5)
Biancorosso Empoli: Berardi* 15 (7/13 da 2), Freda 2 (1/2 da 2), Mazzoni 10 (2/7, 2/9), Seneca*, Azzato ne, Maltomini 11 (3/3, 1/3), Piccini 2 (1/1 da 2), Cerchiaro* 14 (1/2, 3/8), Cappelletti* 6 (3/3, 0/1), Giannone* 13 (3/9, 1/4), Syll 6 (2/2 da 3), Gangarossa ne. All. Corbinelli
Tiri da 2: 21/40 - Tiri da 3: 9/28 - Tiri Liberi: 10/19 - Rimbalzi: 43 14+29 (Berardi 12) - Assist: 22 (Berardi 6) - Palle Recuperate: 5 (Berardi 2) - Palle Perse: 18 (Mazzoni 4)
Arbitri: S. Pulina, F. Calisi

Girone B
Oxygen Bassano – Stella Azzurra Roma 56-69
La Stella Azzurra Roma vince lo scontro al vertice con l’Oxygen Bassano e termina al primo posto il girone B. È un parziale di 11-0 dei nerostellati ad aprire il match. Motta e Giordano (autori rispettivamente di 17 e 15 punti) sono una spina nel fianco per la difesa dei veneti, che dall’altro lato del campo iniziano a trovare con continuità il fondo della retina. Agbamu sfrutta la sua fisicità (doppia doppia da 15 punti e 21 rimbalzi) per tenere in scia Bassano, ma la Stella scappa via definitivamente grazie ad un parziale di 12-4. Negli ultimi dieci minuti, infatti, si segna molto poco ed i capitolini riescono a tenere a distanza gli avversari, con la sirena finale che ufficializza la vittoria dei nerostellati per 69-56.

Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma 56 - 69 (16-25, 32-37, 44-60, 56-69)
Oxygen Bassano: Pellecchia* 5 (1/5, 1/6), Ndour 11 (3/5 da 2), Campagnolo ne, Valente* 2 (0/2, 0/1), Agbamu* 15 (6/12, 1/6), Comunello, Fiusco* 14 (3/8, 2/7), Sulina 6 (2/8 da 3), Dalla Valle*, Nnabuife, Tasca, Ojo 3 (0/6, 1/7). All. Papi
Tiri da 2: 13/41 - Tiri da 3: 7/38 - Tiri Liberi: 9/11 - Rimbalzi: 45 15+30 (Agbamu 21) - Assist: 17 (Pellecchia 6) - Palle Recuperate: 3 (Pellecchia 1) - Palle Perse: 1 (Ndour 1)
Stella Azzurra Roma: Pugliatti ne, Boglio 2 (1/7, 0/1), Lo Prete ne, Giordano* 15 (5/10, 0/6), Visintin* 9 (4/11, 0/3), Motta* 17 (5/7, 2/6), Adeola 8 (3/5 da 2), Telesca ne, Nzosa* 12 (5/8 da 2), Rapini, Falk* 6 (1/4, 1/1), Camponeschi. All. Gandolfi
Tiri da 2: 24/52 - Tiri da 3: 3/17 - Tiri Liberi: 12/19 - Rimbalzi: 49 10+39 (Motta 10) - Assist: 24 (Giordano 8) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 9 (Visintin 2)
Arbitri: Berlangieri, Correale

SS Felice Scandone Avellino – Pall. Bernareggio 99 77-87
Pall. Bernareggio 99 si qualifica per gli Spareggi sconfiggendo la SS Felice Scandone Avellino, con gli irpini che chiudono ultimi e salutano Taranto. Fin dal primo quarto i lombardi riescono a prendere qualche punto di vantaggio grazie a Resmini (25 punti con 7 triple realizzate) che dalla lunga distanza trascina i suoi. Avellino mostra delle difficoltà nel cercare di contenere gli avversari, che ne approfittano per superare la doppia cifra di vantaggio. Il canovaccio non cambia con Bernareggio che allunga ulteriormente toccando anche il +26 sul 75-59. I ragazzi di coach Gabriele, però, non mollano e spinti dall’agonismo di Venga (doppia doppia da 21 punti e 12 rimbalzi) cercano di ricucire lo strappo. I lombardi, dopo qualche momento di apprensione, riescono a respingere il tentativo avversario: 87-77 il risultato finale per Bernareggio.

Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 59-63
L’A|X Armani Exchange Olimpia Milano conquista il primo posto e si qualifica direttamente per i Quarti di finale grazie alla vittoria contro l’Unipol Banca Virtus Bologna. Sono i bolognesi a partire meglio e con Ruffini (11 punti) toccano la doppia cifra di vantaggio, prima di subire la reazione meneghina. Gravaghi (doppia doppia da 39 punti e 18 rimbalzi), infatti, permette ai suoi di impattare ed il match corre sul filo dell’equilibrio. Alla ripresa del gioco, nel secondo tempo, la Virtus cerca di riprendere le redini della sfida con l’Olimpia che risponde colpo su colpo. Si decide, dunque, tutto negli ultimi minuti con cinque punti consecutivi del solito Gravaghi che indirizzano la partita nelle mani di Milano che vince 63-59.

Virtus Bologna - Pall. Olimpia Milano 59 - 63 (16-10, 31-31, 44-43, 59-63)
Virtus Bologna: Grotti* 12 (5/6, 0/3), Colombo, Scagliarini* 14 (4/6, 1/2), Furin 6 (3/3 da 2), Salsini 4 (2/4 da 2), Ferdeghini* 4 (2/6, 0/2), Ruffini* 11 (4/9, 0/7), Galli 3 (1/1 da 3), Barbieri* 1 (0/8, 0/2), Cattani, Malaguti, Terzi 4 (2/4 da 2). All. Vecchi
Tiri da 2: 22/48 - Tiri da 3: 2/17 - Tiri Liberi: 9/17 - Rimbalzi: 41 11+30 (Barbieri 12) - Assist: 12 (Ferdeghini 3) - Palle Recuperate: 7 (Barbieri 2) - Palle Perse: 13 (Ruffini 3)
Pall. Olimpia Milano: Galicia* 7 (3/7, 0/1), Cassano*, Invernizzi, Vismara 1 (0/3 da 2), Bonarrigo 2 (1/3 da 2), Mazzocchi ne, Bramati, Erba, Gravaghi* 39 (12/25, 1/6), Tam* 6 (3/5 da 2), Maioli Romano'* 5 (2/7, 0/1), Bonetti 3 (1/6, 0/1). All. Pampani
Tiri da 2: 22/68 - Tiri da 3: 1/10 - Tiri Liberi: 16/24 - Rimbalzi: 40 20+20 (Gravaghi 18) - Assist: 13 (Cassano 3) - Palle Recuperate: 11 (Gravaghi 4) - Palle Perse: 13 (Tam 3)
Arbitri: Scaramellini, Sconfienza

Basket Leonessa Brescia – Team ABC Cantù 71-57
È il Basket Leonessa Brescia ad aggiudicarsi Il match da dentro o fuori contro il Team ABC Cantù. I ragazzi di coach Costacurta iniziano con un parziale di 12-2 realizzato grazie a Moscatelli e Tarallo (25 punti in due). I bresciani, dopo qualche errore, riescono a trovare le giuste soluzioni offensive tornando in scia degli avversari. Il match è molto combattuto e Brescia, trascinata da Marangoni (autore di 22 punti), riesce a sorpassare gli avversari nel terzo quarto, ma è negli ultimi dieci minuti che si decide la sfida. L’ultimo periodo è tutto di marca bresciana, che vince il parziale 22-7 e conquista 71-57 la vittoria che vale l’accesso agli Spareggi.

Brescia Leonessa - Team ABC Cantù 71 - 57 (7-16, 23-28, 49-50, 71-57)
Brescia Leonessa: Mobio ne, Ionescu, Valli ne, Vecchiola 6 (1/3, 1/2), Corona* 9 (0/3, 3/4), Giudici 2 (1/2 da 2), Marangoni* 22 (10/13, 0/5), Buizza, Ballini* 12 (3/7, 2/3), Ballini, Naoni* 19 (7/16, 0/2), Rodella* 1 (0/2, 0/1). All. Di Meglio
Tiri da 2: 22/48 - Tiri da 3: 6/17 - Tiri Liberi: 9/18 - Rimbalzi: 34 9+25 (Marangoni 7) - Assist: 24 (Vecchiola 6) - Palle Recuperate: 7 (Vecchiola 5) - Palle Perse: 9 (Corona 3)
Team ABC Cantù: Marelli, Terragni, Moscatelli 11 (4/6, 1/5), Sacripanti*, Sanfilippo ne, Tarallo 14 (6/10 da 2), Sivaglieri, Borsani* 7 (2/5, 1/2), Proserpio ne, Bresolin* 7 (3/11 da 2), Brembilla* 7 (2/5, 1/3), Elli* 11 (3/14, 1/4). All. Costacurta.
Tiri da 2: 20/53 - Tiri da 3: 4/16 - Tiri Liberi: 5/8 - Rimbalzi: 41 12+29 (Bresolin 12) - Assist: 16 (Moscatelli 5) - Palle Recuperate: 3 (Sacripanti 1) - Palle Perse: 19 (Bresolin 4)
Arbitri: F. Grappasonno, G. Bortolotti

Girone D
College Basketball – Petrarca Padova 62-102
Il Petrarca Padova sconfigge il College Basketball e chiude al secondo posto il girone, mentre i ragazzi di coach Di Cerbo vengono eliminati. Partenza sprint per i veneti che guidati da Curculacos (19 punti) trovano con continuità il fondo della retina segnando ben 35 punti nei primi dieci minuti, contro i 16 degli avversari. Nelle prime azioni della seconda frazione i piemontesi sembrano poter diminuire il divario, ma immediatamente Padova grazie anche a Gaspari (autore di 14 punti) risponde allungando in maniera decisiva. I veneti, infatti, a cavallo tra secondo e terzo quarto chiudono il match andando oltre i 30 punti di vantaggio. La sfida dunque scorre velocemente verso la sirena finale che decreta la vittoria 102-62 di Padova.

College Basketball - Petrarca Padova 62 - 102 (16-35, 29-62, 47-84, 62-102)
College Basketball: Attademo 12 (2/4, 2/2), Tinivella*, Cristina, Okeke* 2 (1/9, 0/2), Loro ne, Mauri* 6 (3/7, 0/3), Mandelli 2 (1/3, 0/1), Montalbetti 17 (3/3, 3/6), Ferrari* 15 (6/12, 1/3), Fedorenko, Lanza, Ghigo* 8 (1/11, 2/6). All. Di Cerbo
Tiri da 2: 17/58 - Tiri da 3: 8/24 - Tiri Liberi: 4/9 - Rimbalzi: 42 15+27 (Ferrari 11) - Assist: 13 (Tinivella 5) - Palle Recuperate: 6 (Attademo 2) - Palle Perse: 23 (Attademo 5)
Petrarca Padova: Marchesini* 6 (3/9 da 2), Bombardieri 13 (5/7, 1/3), Gaspari* 14 (4/9, 2/7), Zocca* 14 (5/10, 1/2), Mbengue 16 (3/4, 3/6), Basso 8 (4/5 da 2), Bovo, Curculacos* 19 (1/6, 5/10), Dirignani 2 (1/2, 0/1), Allegro, Desci, Dia* 10 (3/8 da 2). All. Zanatta
Tiri da 2: 29/63 - Tiri da 3: 12/31 - Tiri Liberi: 8/16 - Rimbalzi: 54 26+28 (Dia 10) - Assist: 23 (Zocca 4) - Palle Recuperate: 12 (Basso 3) - Palle Perse: 17 (Zocca 3)
Arbitri: Marcelli, Baroni

Pall. Don Bosco Livorno – Pallacanestro Varese 55-40
La Pall. Don Bosco Livorno ha la meglio della Pallacanestro Varese e conquista il primo posto del girone.
I primi minuti sono di marca toscana con i ragazzi di coach Bandieri che superano anche la doppia cifra di vantaggio prima di subire sulla sirena la tripla di Battistini (4 punti). Nella seconda frazione i lombardi, grazie a Virginio (autore di 10 punti) impattano la sfida, con entrambe le squadre che faticano a trovare il fondo della retina. Al rientro dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo, la situazione di equilibrio non cambia e si continua a segnare con difficoltà. A stravolgere il canovaccio del match è Kuuba (top scorer dei suoi con 12 punti) che con 8 punti consecutivi lancia Livorno verso la vittoria: 55-40 il risultato finale per i toscani.

Pall. Don Bosco - Pall. Varese 55 - 40 (20-11, 25-25, 35-32, 55-40)
Pall. Don Bosco: Ursi, Santini, Manfredini, Mori* 10 (2/8, 1/3), Mazzantini* 10 (4/14, 0/7), Sfregola, Maniaci 2 (0/1, 0/1), Kuuba* 12 (2/10, 2/2), Lazzerini* 8 (2/7 da 3), Deliallisi 2 (1/1, 0/1), Martelli, Onojaife Allan* 11 (4/8, 0/2). All. Bandieri
Tiri da 2: 13/42 - Tiri da 3: 5/24 - Tiri Liberi: 14/21 - Rimbalzi: 45 14+31 (Mori 16) - Assist: 8 (Mazzantini 2) - Palle Recuperate: 13 (Onojaife Allan 4) - Palle Perse: 9 (Kuuba 3)
Pall. Varese: Virginio* 10 (3/9, 0/6), Magnani* 7 (2/4 da 2), Tapparo, Battistini* 4 (0/3, 1/1), Carcano, Noble Clement 4 (2/5, 0/1), Jokic* 4 (2/2 da 2), Modesti, Bongiovanni 5 (1/1, 1/2), Veronesi 2 (1/1 da 2), Ranzenigo* 3 (1/4, 0/4), Calcaterra 1 (0/3 da 2). All. Josic
Tiri da 2: 12/35 - Tiri da 3: 2/16 - Tiri Liberi: 10/24 - Rimbalzi: 38 8+30 (Battistini 8) - Assist: 7 (Virginio 1) - Palle Recuperate: 5 (Virginio 1) - Palle Perse: 17 (Virginio 4) - Cinque Falli: Bongiovanni
Arbitri: Berger, Meli

Ufficio Stampa Fip

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: