Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Raggisolaris Faenza sfida la Sutor Montegranaro ed il suo ''fattore campo''

Sarà davvero “calda” la prima trasferta della Rekico. La truppa di Friso sarà impegnata domenica alle 18 sul campo della Sutor Montegranaro, storica società del panorama cestistico italiano fondata nel 1947 che ha militato per molte stagioni in serie A1, prima di ripartire dalla Promozione nel 2014 dopo la mancata iscrizione al campionato di A2. Un percorso che l’ha riportata quest’anno nel terzo campionato nazionale.

Una costante di questi anni è il fattore campo e il suo palasport chiamato La Bombonera, proprio per il grande tifo, da sempre l’arma in più della squadra. Supporters che non perdono l’occasione di seguire la Sutor anche in trasferta come dimostrano i 1500 sugli spalti a Civitanova Marche, gara persa 61-72.

Per questa nuova avventura in serie B, la dirigenza ha confermato coach Marco Ciarpella, artefice della vittoria della scorsa C Gold marchigiana, e quattro giocatori: l’ala Riccardo Di Angilla, il playmaker tiratore Riccardo Lupetti, la guardiaala Francesco Ciarpella (under classe 1999) e l’ala Francesco Palmieri (2000).

L’organico è stato poi rinforzato con giocatori di categoria. Nel reparto esterni sono arrivati il playmaker Michele Caverni, fresco di promozione in serie A2 con Pescara, e il playguardia Francesco Villa da Desio, coppia con caratteristiche tecniche differenti che consente a Montegranaro di presentare diversi tipi di quintetto. A loro si aggiunge l’under Michele Tremolada, guardiaala classe 1999 ex Forlì in serie A2.

Sotto canestro ci sono l’esperienza di Valerio Polonara (fratello maggiore di Achille ora in Spagna al Baskonia), centro ex Ancona (serie B) e la gioventù di Jacopo Ragusa, 19enne reduce dalla stagione in A2 con l’Eurobasket Roma. Altro giocatore destinato a vestire i panni di leader è Alessandro Panzieri, visto nei mesi scorsi in maglia Borgosesia in B, ala che abbina fisicità a qualità. Completano il roster Matija Jovovic (guardiaala del ’99 ex Latina in serie A2), e i tre 2001 Niccolò Lucangeli (guardia), Riccardo Cognini (guardia) e Giorgio Soricetti (ala), aggregati al roster durante la settimana.

Luca Del Favero

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: