Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Janus Fabriano ferma la capolista Ozzano, conquista la terza vittoria consecutiva ed il primato

Quinto appuntamento stagionale per la Ristopro che ospita la capolista e imbattuta Ozzano davanti a una splendida cornice di pubblico, accorsa anche per la commemorazione di coach Bucci, salutato prima della palla a due del match. Primo quarto divertente con le squadre ad affrontarsi a viso aperto con azioni ben costruite da entrambi i lati. Nelle fila dei biancoblu Merletto prende per mano i suoi e mette tre tiri dall’arco e porta la Janus a sei lunghezze di vantaggio, Ozzano non ci sta e cancella il gap in un amen, 18-18 alla fine dei primi 10’.

Continua a regnare l’equilibrio anche nel secondo periodo, dove inizialmente a prevalere sono i biancoblu guidati da un ottimo Fratto, dominante nel pitturato e a rimbalzo, fondamentale in cui i locali faticavano. Che Dordei fosse un osso duro si sapeva ed è infatti lui a far respirare le Flying Balls: gioca e fa giocare, 35-32 all’intervallo con il buzzer di Morara dall’arco. Al rientro sul parquet la contesa inizia a prendere un ritmo diverso, che è gestito dai padroni di casa. Janus che riesce quindi ad annullare le offensive di Ozzano e punire dall’altro lato. Si accende Petrucci e la Ristopro vola sulle dell’entusiasmo. Dal +13 sul time-out chiamato da coach Grandi, Fabriano non toglie il piede dall’acceleratore e chiude la terza frazione sul 66-46.

Alla Ristopro basta controllare nei primi cinque minuti di ultima frazione per entrare nel garbage time e chiudere sul 85-61. E’ la terza vittoria consecutiva per Fabriano che aggancia il treno di testa e vivrà una settimana in vetta prima di affrontare Giulianova domenica 27 nuovamente tra le mura amiche.

Ristopro Fabriano - Sinermatic Ozzano 85-61 (18-18, 17-14, 31-14, 19-15)

Ristopro Fabriano: Daniele Merletto 18 (0/0, 4/7), Luca Garri 18 (1/3, 4/5), Todor Radonjic 13 (1/2, 3/5), Niccolò Petrucci 11 (1/1, 3/8), Francesco Fratto 8 (2/4, 0/1), Francesco Paolin 7 (1/5, 0/5), Angelo Guaccio 6 (2/3, 0/4), Maurizio Del testa 2 (1/3, 0/3), Luigi Cianci 2 (1/2, 0/0), Leonardo Pacini 0 (0/1, 0/0), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 24 - Rimbalzi: 44 12 + 32 (Francesco Fratto 12) - Assist: 13 (Daniele Merletto, Todor Radonjic 4)

Sinermatic Ozzano: Luca Montanari 12 (4/10, 1/5), Marco Morara 12 (3/5, 2/4), Luigi Dordei 11 (4/9, 1/3), Riccardo Crespi 8 (4/8, 0/0), Riccardo Iattoni 7 (2/6, 0/4), Mario Chiusolo 7 (3/5, 0/0), Nunzio Corcelli 3 (0/2, 1/3), Giancarlo Favali 1 (0/0, 0/0), Lorenzo Folli 0 (0/1, 0/2), Alessandro Lolli 0 (0/1, 0/0), Nicola Mastrangelo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 9 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Riccardo Iattoni 9) - Assist: 14 (Luca Montanari 4)

Fonte: ufficio stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: