Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La corsa della capolista Lucky Wind Foligno si ferma di fronte all'Unibasket Lanciano di un super Cukinas

La Lucky Wind Foligno interrompe la striscia positiva cedendo in casa contro l’Unibasket Lanciano trascinata da Cukinas che sotto canestro ha letteralmente dominato, capace di incidere con 24 punti e 21 rimbalzi di cui ben 10 offensivi. I ragazzi di coach Pierotti tengono ancora la testa della classifica anche se Matelica si è avvicinata a sole due lunghezze e grazie alla tripla sulla sirena di Mariotti riescono quanto meno a tenere il vantaggio nella differenza canestri proprio contro gli abruzzesi.

La serata dei falchi non è stata brillante come al solito, con un primo tempo opaco di Raupys e soci che hanno faticato molto a prendere il ritmo giusto trovandosi spesso a rincorrere nel punteggio. Alle buone iniziative di Tosti e Rath, rispondeva D’Eustachio e Ranitovic, mentre l’ex Nikoci dalla lunetta faceva 4 su 4. La gara rimaneva comunque in equilibrio con i ragazzi di coach Corà che lentamente allungavano nel punteggio, potendo contare su un quintetto sempre molto alto e solido. I falchetti provavano a rispondere col quintetto piccolo e trovavano risposte importanti da Anastasi, Rath e finalmente Raupys che con un paio di magie portava i padroni di casa sul 73-70 a pochi minuti dalle fine.

Sembrava che in qualche modo Marchionni e soci fossero riusciti nuovamente ad indirizzare la gara sui binari giusti ma tre palle perse sanguinose consecutive riaprivano la strada agli ospiti che con due realizzazioni consecutive, con tanto di fallo subito e libero aggiuntivo realizzato, da parte di Cukinas si riportavano nuovamente in vantaggio. L’Unibasket allungava anche fino al più 10 con Foligno ormai sulle ginocchia, ma a rendere meno amara la sconfitta ci pensava il capitano che, seppur marcato dalla mole di Cukinas, riusciva sulla sirena e fuori equilibrio e mettere la tripla del meno sette, che vale il mantenimento del vantaggio nella differenza canestri in caso di arrivo in parità con Lanciano, battuta all’andata di 8.
Prossima tappa Chieti, che ci ospiterà forte della bella vittoria ottenuta ad Assisi, prima di tornare a giocare a Foligno contro Pisaurum, ma non al Palasport bensì alla palestra Gentile, per i noti problemi di indisponibilità del nostro impianto.

Lucky Wind Foligno – Unibasket Lanciano 80-87
(17-17, 21-24, 21-23, 21-23)

Foligno: Tosti 19, Rath 12, Mariotti 7, Raupys 23, Karpuk, Guerrini, Anastasi 8, Baldinotti ne, Contardi ne, Mazzoli ne, Donati 2, Marchionni 9. All. Pierotti, Ass- Mariani e Foglietta

Lanciano: Ranitovic 7, D’Eustachio F. 9, Cukinas 24, Martelli 12, Martino 4, Agostinone 7, D’Eustachio L. 11, Maralossoudabangadata 2, Mordini 7, Nikoci 4. All. Corà

Fonte: ufficio stampa Ubs Basket Foligno

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: